Creare collage di foto con Picasa

collage-fotografici-picasa

Come anticipato nel post Alternative a Picnik, non esiste un prodotto che eguagli la versatilità di questo strumento per la creazione di collage di foto. Tuttavia non tutte le speranze sono perdute, se avete necessità di creare collage fotografici per il vostro blog.

L’alternativa migliore a Picnik, su questo fronte, è rappresentata da Picasa, strumento di Google scaricabile gratuitamente online. Picasa permette di organizzare e raccogliere tutte le foto del vostro PC (anche se lo fa in modo disordinato, a mio avviso), ma soprattutto permette di utilizzare le funzioni di Picnik che Google ha acquisito da questo straordinario team di programmatori.
L’uso non è così semplice e immediato come poteva esserlo in Picnik, ma in previsione della chiusura primaverile di questo strumento, possiamo benissimo adattarci.

Ecco un breve tutorial di semplice intuizione per utilizzare al meglio questa funzione in Picasa.

Creare collage di foto con Picasa

Per prima cosa scaricate Picasa sul vostro PC e installatelo. Poi autorizzate il programma a cercare e scansionare le immagini presenti sul vostro PC, ma attenzione a contrassegnare Picasa come lettore predefinito delle vostre immagini: io ho deselezionato questa funzione, perché preferisco utilizzare come editor predefinito Irfanview.

picasa-importa-immagini

1. Scegliete le foto o immagini che volete inserire nel vostro collage: sfogliate le cartelle nel vostro PC e selezionate la cartella in cui avete salvato le foto che dovete utilizzare. Potete importare le foto con la funzione apposita dal menu, e quindi cercare le vostre foto non solo sul PC, ma anche sulla scheda della macchina fotografica, ad esempio.

picasa-creare-collage-foto

2. Selezionate, all’interno della cartella, le fotografie che volete inserire nel collage: utilizzate il mouse per evidenziarle, tenendo premuto il tasto CTRL. A questo punto scegliete dal menu: crea / collage di immagini.
Questa operazione aprirà  una finestra di creazione del collage.

picasa-formati-collage

3. All’interno della finestra, potete scegliere vari template di collage: griglia, pila di immagini (a cui potete applicare anche bordi fotografici o brdi tipo polaroid), mosaico, provino… Basta scegliere queste opzioni dal menu impostazioni.

picasa-trascinamento

4. Dentro Picasa esiste anche la funzione di trascinamento: per spostare le foto da una casella all’altra del collage, potete semplicemente trascinarle con il mouse, e riposizionarle.

picasa-esporta

5. Infine, il salvataggio. Un po’ cervellotico, ma sempre meglio che niente. Potete esportare le foto (vedi icona folder in basso) che vengono salvate in una cartella predefinita. Potete anche applicare il watermark.

 

picasa-altre-funzioni

Tra le altre funzioni, anche la correzione dei colori, saturazione, applicazione di filtri fotografici… alcune importanti funzioni di editor fotografico.

collage-fotografici-picasa-esempio

Di Picnick cosa manca? La versatilità nel comporre collage, la facilità di caricare le foto e salvarle, gli stickers, i testi… però può andare. Il risultato è sicuramente migliore di tante altre soluzioni segnalate, e può essere un primo passo per farsi passare la struggente nostalgia di Picnik. L’esempio qui sopra ne spiega bene le differenze, ma anche la riuscita.

Per scaricare Picasa: http://picasa.google.com/intl/it/

Commenti

  1. Per salvare puoi anche fare “salva con nome” da File.
    Unico inconveniente: salva doppio, nel senso che una copia resterà sempre nella cartella Picasa in Immagini.
    Io lo sto usando anche per modificare singole foto.
    E’ la cosa più simile a picknik che conosco (cavolo…mi sembra di dire parolacce a paragonarli!).

  2. BarbaraSpeedy dice:

    Io è una vita che lo uso….sì..Picnik è più bello…ma questo passa il convento…:)

  3. solitamente dice:

    Anche io lo uso da un pò ed è veramente intuitivo e facile da usare. Basta solo dedicare un pò di tempo per impratichirsi e poi il gioco è fatto!

  4. Grazie :)
    sto impazzendo con Picasa. Mi consola leggere che la catalogazione delle foto è disordinata (pensavo fosse colpa mia, di non aver capito abbastanza).
    Mi incoraggia il tutorial e, visto che devo fare un collage troppo a lungo rimandato, ora penso che lo affronterò.

    Non sono così entusiasta di Picasa da non valutare di abbandonarlo per il prossimo programma che passa il convento e resto connessa :)

  5. Io non ho mai usato il collage di Picnik, ma solo quello di Picasa, giusto perchè non ero andata a sbirciare tutte le sue funzioni, e non mi ero accorta che ci fosse anche la possibilità di farci i collage!!! ;)
    Va beh, almeno da questo punto di vista non devo fare un passo indietro… però, effettivamente, non poter più usare tutte le altre funzionalià mi spiace…

  6. Qualcuno è così gentile da spiegarmi dove Ç@%£ vengono salvate le foto in Picasa? Mi sta facendo uscire di senno… non riesco mai a trovarle. Ora quando devo fare qualcosa a una foto, la importo,i ci lavoro e poi la esporto. Ci sarà un metodo migliore?!?!

Rispondi