Come fare il backup del blog

Se avete un blog o qualunque tipo di sito web, dovete fare il backup, e farlo spesso e in maniera corretta.

Il backup è un salvataggio completo dei dati, quindi sia dell’aspetto grafico del sito, sia dei contenuti, e dovrebbe essere fatto in modo da permettervi di ripristinare il sito nel minor tempo possibile.

Esistono diverse tipologie di backup, ed esistono tecnici e intere aziende specializzate esclusivamente in questo settore: quindi in questo articolo scalfiremo solo il discorso, concentrandosi su ciò che può essere utile per un blogger porfessionista, e soprattutto per chi aspira a diventarlo.
Se lo leggerete con attenzione e applicherete le procedure, in caso di disastro passerete da: “oddio ho perso tutto” a “accidenti, mi ci vorrà qualche ora a ripristinare tutto”.

Ricordo che nel visitare il datacenter di una delle migliori aziende di hosting italiane, l’ingegnere nel farmi vedere la sala di controllo mi disse: “qui monitoriamo tutti i server e siamo in grado di intervenire velocemente se qualche server ha dei problemi”. Poi si corresse subito: “volevo dire quando qualcuno ha dei problemi”. Un bravo ingegnere. Si perchè i disastri succedono: e mentre è impossibile evitarli, è invece possibile prepararsi ad affrontarli nel miglior modo possibile.

Perchè fare il backup

Perchè se non lo fate in caso di problemi potreste perdere tutti i vostri dati, o nel migliore dei casi ci metterci molti giorni per recuperare e ricostruire tutto. Quanto valgono i vostri dati? Quanto vale il vostro tempo?

Che cosa backuppare

Molti effettuano periodicamente un backup dei dati del sito FTP, oppure hanno sottoscritto presso il proprio hoster un contratto di backup che garantisce il recupero dei dati di giorni, settimane o mesi precedenti.

In questi salvataggi però a volte manca un elemento essenziale, ovvero il cuore di tutto il vostro sito: il database. Il database contiene i post, le pagine, le categorie, i tag, i link, i commenti… insomma: tutti i vostri dati, tutto il vostro lavoro!

quindi bisogna sempre cercare di backuppare:

  • il sito
  • il database
  • le immagini

A seconda della piattaforma che utilizzate, sarà più o meno difficile, o a volte impossibile, effettuare il backup di tutti e tre.

Come backuppare

Il metodo di backup dipende dalla piattaforma che ospita il vostro blog. Descriverò quindi la procedura per le piattaforme più diffuse.


backup di blog su blogspot.com (vecchia versione)

  • Non potete backuppare il database in formato nativo.
  • Non potete backuppare le immagini in maniera semplice.

Potete però effettuare un export del sito e un salvataggio del template, che possono permettervi di ripristinare il sito in breve tempo.

Se non lo avete mai fatto, fatelo ora!

Procedura per salvare il contenuto di un blog su blogspot.com

  • dal pannello di controllo di blogger andare su Personalizza > Impostazioni > Generale > Esporta blog
  • cliccare su scarica blog
  • salvare il file e conservarlo in posto sicuro

Procedura per salvare il template di un blog su blogspot.com

  • dal pannello di controllo di blogger andare su Design > Modifica html
  • cliccare su Scarica il modello completo
  • salvare il file e conservarlo in posto sicuro

con questi due files sarete in grado di ricreare il blog, ma ci sono un po’ di controindicazioni:

  • se avete più di 2000 post o 5000 commenti, potreste non riuscire a recuperare tutto
  • le foto non possono essere salvate automaticamente in modo semplice, e se viene cancellato l’account, dopo un po’ le foto spariscono (appare il classico punto esclamativo su sfondo nero)
  • se dovete trasferire ad un’altra piattaforma, è possibile che perdiate le categorie e dobbiate reinserirle.

backup di blog su blogspot.com (nuova versione)

Valgono tutte le considerazioni fatte per il backup della vecchia versione, ma la procedura cambia lievemente. Eccola nel dettaglio.

Procedura per salvare il contenuto di un blog su blogspot.com nuova versione

  • dal pannello di controllo di blogger andare su Impostazioni > Altro
  • cliccare su Esporta blog
  • salvare il file e conservarlo in posto sicuro

Procedura per salvare il template di un blog su blogspot.com nuova versione

  • dal pannello di controllo di blogger andare su Modello
  • cliccare in alto a destra su “Backup / ripristino”
  • nella finestra che appare cliccare su “Scarica modello completo”
  • salvare il file e conservarlo in posto sicuro

backup di blog su wordpress.com

  • Non potete backuppare il database in formato nativo.
  • Non potete backuppare le immagini in maniera semplice.
  • Non potete esportare il template.

Potete però effettuare un export del sito e un salvataggio del template, che possono permettervi di ripristinare il sito in breve tempo. Se non lo avete mai fatto, fatelo ora!

Procedura per salvare il contenuto di un blog su wordpress.com

  • andare su Pannello di controllo > Strumenti
  • cliccare su Esporta
  • salvare il file e conservarlo in posto sicuro

Con questo file sarete in grado di ricreare il blog, con queste controindicazioni:

  • le foto non possono essere salvate automaticamente in modo semplice;
  • se dovete passare a wordpress self hosted, dovete trovare il tema uguale e riconfigurare il css oppure pagare i 30$ per avere il custom design e salvare il css.

Esiste però un’alternativa:

  • andare su Pannello di controllo >Strumenti
  • cliccare su guided transfer

Per 119$ vi trasferiranno il sito su un blog self hosted, comprese immagini e tutto quanto (escluso il template). Dovrete però già avere un dominio, un hosting, e un tema, che non sono inclusi in quel costo (anche se avete acquistato untema premium dovrete ricomprarlo, perchè la licenza vale solo su wordpress.com).


backup di blog wordpress.org (self hosted)

Potete backuppare tutto in formato nativo, comprese immagini, temlate e database. Questo significa che in caso di problemi,in pochi minuti potete ripristinare tutto.

Avendo i dati in formato nativo, potrete esportarli in altri formati in maniera semplice.

Procedura per il backup di siti wordpress self hosted

Salvataggio del database

Il più semplice è DBC backup, il più aggiornato è WP-DBManager che permette anche operazioni di manutenzione.

  • tramite phpMyAdmin che viene fornito da tutti gli hoster (database >esporta)
  • tramite linea di comando (se sapete cos’è non avete bisogno di leggere questo tutorial 🙂 )

Salvataggio del sito


Come verificare il backup

Un piano di backup non ha senso se non si effettua mai una prova di ripristino, ecco quindi come fare per le varie piattaforme.

Verificare un backup blogspot

  • create un blog protetto
  • importare il file precedentemente esportato: andare su Personalizza > Impostazioni > Generale > Importa blog
  • importare il template salvato: Design > Modifica html > Carica un modello da un file sul tuo disco rigido
  • verificare che il contenuto corrisponda

Verificare un backup wordpress.com

  • creare un nuovo blog
  • importate il file precedentemente esportato: Pannello di controllo >Strumenti > importa
  • selezionare lo stesso template
  • impostare gli stesis plugins
  • verificare che il contenuto corrisponda

verificare un backup wordpress.org (self hosted)

  • creare un nuovo blog
  • importare il file precedentemente esportato: Pannello di controllo >Strumenti > importa > wordpress
  • impostare lo stesso template
  • impostare gli stessi plugins
  • verificare che il contenuto corrisponda

Automatizzare la procedura

Su wordpress self hosted è possibile automatizzare il processo: quasi tutti gli hoster forniscono sistemi di backup, più o meno evoluti, ed esistono anche servizi a pagamento, come per esempio backupbuddy


L’articolo sembra lungo, ma in realtà ognuno sarà interessato solo alla sezione relativa alla sua piattaforma.
Se volete approfondire vi consiglio la lettura dell’articolo sul sito wordpress.org che integra l’argomento con immagini, links e consigli utili: WordPress backups. Molti suggerimenti e osservazioni sono valide anche per chi non usa WordPress.

24 commenti su “Come fare il backup del blog”

    • eheheheh…. 🙂 incuriosita ho sbirciato il tuo blog e anche se io non sono nessuno, posso dire che la tua ironia è impagabile e, seguendo gli insegnamenti dei nostri due prof Nestore e Barbara, direi che tu il carisma ce l’hai. Se dal tuo elenco togli i “contenuti” (che ci sono), in fin dei conti sei a buon punto… 😉

      • grazie per aver colto l’ironia 🙂 in ogni caso la parte professionale riguarda zebuk, e su quello i nostri maestri ci stanno aiutando tanto.
        mi pare che retelab sia il giusto punto d’incontro per molti approcci diversi al blogging.

  1. Sono talmente abituata a lavorare sui db che non avevo pensato ai plugin. Ora mi installo DBC e lo provo subito su ZB. Grazie per la dritta.

  2. Domandona: sulla nuova bacheca di blogspot dove sta la “modifica html”?
    Altra cosa, ho effettuato una ricerca sul pc “template blogspot” e ho trovato questo file C:\Users\Chiara\Downloads\Backup esperire esperando\blog-11-08-2010.xml
    possibile che l’anno scorso io sia stata così prudente da fare un backup del blog?
    Posso spostare questo file in una cartella più “sicura” di Download?
    Nelle prove di ripristino va caricato il file template, e quello dei contenuti?

        • Ecco… mi sembrava troppo facile… sono andata su “modifica HTML” e, superato il messaggio minatorio (è consigliato l’utilizzo di questa funzione SOLO agli utenti più esperti) mi si è aperto un file tipo txt, zeppo di codici. Ma l’opzione “scarica modello completo” no… è sufficiente copiare/incollare il codice su una nota txt e salvare così?? In realtà c’era il pulsante “salva modello” ma mi dava più l’idea di un “salva le modifiche effettuate all’interno del codice”

          • Nella nuova interfaccia l’hanno modificato, quindi la procedura corretta è questa: quando ti appare la pagina con il codice html:
            – pulsante destro del mouse -> seleziona tutto
            – Ctrl+C e copi tutto
            – apri un file di testo (con notepad o notepad++)
            – incolli quello che hai appena copiato (Ctrl+V)
            – salvi il file

            Questa è una di quelle cose per cui sconsiglio sistemi proprietari se siete dei professionisti: se blogspot decide da un giorno all’altro di togliervi la funzione, la toglie e basta 🙂

  3. scusate io non ho ancora capito come si fa il backup del blog con la nuova interfaccia di blogspot 🙁 grazie mille se potete darmi una dritta, ho scritto per anni (anche se solo cose personali) e non ho mai salvato!

  4. ciao Nestore, grazie per tutte queste utilissime informazioni. il mio sito wp è su aruba con backup giornaliero e settimanale, dici che posso stare tranquilla o devo affidarmi a un plugin o al backup via ftp? ti ringrazio!

    • Ciao, Aruba offre hosting a basso costo e non è rinomato per l’affidabilità, quindi accertati di avere attivo sia il servizio aggiuntivo di backup per il sito sia quello per il database mysql, ma ogni tanto fai anche backup completi ulteriori.

      • mmhhh…non ho attivato il servizio aggiuntivo per il database mysql, provvederò e comunque seguirò il tuo consiglio di effettuare backup periodici via ftp, graziemille 🙂

        • Il backup del database è il più importante di tutti: in caso di crash se non hai quello non puoi recuperare nè articoli, nè pagine, nè commenti 🙂
          Esistono anche plugin che ti fanno il backup del database in una cartella, così quando fai il backup del sito automaticamente ti porti dietro anche il backup del database. Esempio: wp-db-backup

          • si certo, ho realizzato questa cosa leggendo il tuo articolo, prima davo per scontato che bastasse il servizio aggiuntivo di backup del sito…corro ai ripari, grazie 🙂

  5. Vorrei sapere se per la sicurezza di un blog è necessario adottare anche altri sistemi (eventualmente a pagamento) per evitare hackers, malware ecc. Grazie per la vostra preziosa consulenza.

Lascia un commento