I migliori programmi online

Una volta il problema era trovare i programmi: c’erano un sacco di esigenze e mancavano gli strumenti giusti per soddisfarle. Ora il problema è il contrario: ci sono così tanti strumenti a disposizione che il problema è diventato capire quale scegliere fra le tante soluzioni offerte. Adattarsi ad usare uno strumento richiede tempo, e non c’è nulla di più odioso di aver dedicato del tempo ad utilizzare qualche programma per poi capire che era la soluzione sbagliata, e dover quindi trasferire i dati e i settaggi, e imparare una nuova metodologia.

Solitamente, per le leggi di mercato, le soluzioni migliori sono quelle a pagamento. Ma negli ultimi anni c’è stata una rivoluzione: molte aziende guadagnano per il semplice fatto di esserci, e di essere grandi, oppure per il fatto di avere business trasversali. Quindi per loro offrire strumenti gratuiti è fattibile, anzi aumenta il bacino di utenza a disposizione. Questo per spiegare che in alcuni casi si possono avere le soluzioni ottimali, e averle gratis. Bisogna però fare sempre attenzione perchè le aziende che possono offrire ottimi strumenti gratuiti senza chiedere nulla in cambio sono davvero poche.

Di seguito elencherò una serie di strumenti utili a risolvere specifici problemi, che secondo me sono tra i migliori sul mercato, e che io stesso utilizzo, così vi risparmio la fatica di cercare e di perdere tempo con gli strumenti sbagliati.

Mi concentrerò sulle applicazioni web, quelle che tecnicamente si chiamano SaaS (Software as a Service) perchè sono semplici da usare, non richiedono installazione, non richiedono manutenzione, sono accessibili da qualunque browser, sistema operativo e macchina: l’ideale per chi lavora sulla rete e quindi per i professionisti del blog a cui retelab.it è indirizzato.

Email: Google gmail

C’è ancora qualcuno che non conosce e usa gmail? Io la utilizzo da quando era ancora ad inviti, nel 2004. Da allora ho tutta la mia corrispondenza archiviata, e posso cercare qualunque informazione, come ho fatto per esempio ora per cercare la prima email ricevuta: “gmail is different”, il 25 settembre 2004.

E’ il miglior strumento per la gestione delle email. Fa tutto esattamente come va fatto, ed è in continuo miglioramento. Uno strumento essenziale per lavorare produttivamente. Ne esiste anche una versione che permette di avere indirizzi legati al vostro dominio, quindi non indirizzo@gmail.com ma indirizzo@vostrodominio.com: si tratta di google apps (offre anche altre funzionalità oltre alla posta).

Condivisione e backup files: dropbox

2 Gb di spazio gratuito su cui salvare i files, e se volete potete condividerli. La cosa bella rispetto a molti altri strumenti è che viene gestito esattamente come una directory, non dovrete imparare nulla 🙂 conserva anche le versioni precedenti dei documenti. Esistono versioni a pagamento se vi serve più spazio. Backup, condivisione, archiviazione, salvataggi di versione, accesso ai dati salvati anche via web: fa davvero di tutto!

Raccolta e gestione di informazioni: evernote

Imparare ad utilizzare questo strumento è il più grosso balzo di produttività che potrete fare. Installatelo, e installate anche il web clipper per il vostro browser (se usate internet explorer viene installato in automatico). Praticamente avrete un archivio di note in cui potrete salvare e ricercare tutto quanto: vedete una ricetta che vi piace? la selezionate e con il pulsantino del web clipper ve la salva in evernote insieme al link da cui l’avete presa. dovete fare la lista della spesa, segnare appunti su un progetto, archiviare un biglietto da visita… tutto! diventerà il vostro block-note virtuale. Modelli di lettere, listini prezzi, informazioni su clienti e fornitori, raccolta di informazioni sui progetti… sono solo alcune delle cose che è possibile fare.

Gestione attività: todoist

Da anni utilizzo strumenti per la gestione delle attività e delle liste di cose da fare, ne ho usati a pagamento e free, ma nessuno mi ha mai soddisfatto come todoist: è semplicemente intuitivo e geniale.  Io utilizzo la versione a pagamento, che costa 3$ al mese, ma c’è anche la versione free con qualche funzionalità in meno. Si integra perfettamente con gmail tramite plugin. Un software assolutamente ben fatto ed essenziale per i maniaci della pianificazione e delle liste.

Gestione short links: Google goo.gl

Spesso è necessario ottenere link corti, magari per inserirli in un tweet o in un sms, o per mandarli via mail perchè il link completo è troppo lungo: google offre questo strumento, che permette anche di tener traccia dei click.

Documenti condivisi: Google documents

Potete creare documenti che verranno salvati online.Potete tenerli privati, ma la vera forza dei google docs è che potete chiamare collaboratori, e lavorarci insieme, anche in tempo reale. Potete anche renderli pubblici e incorporarli in siti web. Per esempio le slide dell’articolo professione blogger sono state fatte con google docs e condivise.

Sincronizzazione dei bokmarks: xmarks

Permette di sincronizzare i bookmarks tra browser e tra computer diversi. Installatelo su tutte le macchine e tutti i browsers che utilizzate, e avrete sempre tutti i bookmarks sincronizzati.

Elaborazione di foto e immagini: picnik

Permette di elaborare le foto in maniera semplice e intuitiva. Per il 99% dei blogger basta questo programma, enormemente più facile di photoshop. Ovviamente vista la differenza di prezzo non è paragonabile a photoshop, ma per gestire le foto di un blog è davvero l’ideale. Esiste una versione free, con delle limitazioni, e una versione pro che raccomando dato il bassissimo costo: 25$ all’anno.

Browser e gestione di web applications: google chrome

Google chrome non è solo un browser veloce e ben fatto: è molto di più. Utilizzatelo per gestire le web apps, andate sul web store e scegliete le applicazioni che vi servono (molte gratuite): gireranno ovunque giri un browser web (ovvero dappertutto). Esegue le applicazioni web più velocemente di qualsiasi altro browser, grazie ad un motore javascript più nuovo e veloce (V8).


La prima parte di questa rassegna finisce qui, ma sicuramente espanderò la lista con articoli aggiuntivi. Questa è solo una lista con una semplice descrizione: alcuni di questi programmi sono così utili che faremo degli articoli appositamente dedicati con minicorsi per utilizzarli. Intanto provate quelli che non conoscete: non ve ne pentirete!

 

25 commenti su “I migliori programmi online”

  1. Wow! Conosco/utilizzo già una metà di questi programmi, ma ora vado subitissimo a vedere gli altri. Gmail è insuperabile! Anche io la uso da quando era ancora ad invito, mi sento troppo avanti per questo, ahahah 😉
    Invece per quanto riguarda todoist c’è anche il plugin con il frutino automatico che esce dal monitor e mi bacchetta se non seguo il programma? No perchè, mi sarebbe molto utile. buahahah!

  2. Uso Gmail e ne sono entusiasta, lo spam è azzerato e mi trovo benissimo. Gdocuments mi sembra ottimo per la condivisione, anche se la mia conoscenza è proprio superficiale.
    Io sono mac addicted da poco tempo (ho anche linux, ma devo studiare). PErchè non ci aiuti anche con le app e i programmi per mac?
    Che ne pensi di iCloud?

  3. mi hai convinta proverò evernote, tante volte ho trovato ricette che mi piacevano ma poi non mi ricordavo di salvare a da quale sito l’avevo presa e quindi non la potevo utilizzare oppure dovevo dire scusate se riconoscete questa ricetta lo sò che è la vostra ma non mi ricordo da dove l’ho presa :-S grazie 🙂

  4. ma per scrivere i post cosa usate? io scrivo su blogger ma non è il massimo. poi ho provato windows writer ma non mi ritrovavo nel pubblicare. leggeva in maniera diversa interlinea etc.
    mi chiedevo quindi dov’è meglio scrivere i post per poterli archiviare prima di pubblicarli?

    • Notepad++ o qualunque altro editor di testo. Poi la formattazione finale la applichi direttamente nell’editor del blog.
      Wordpress ha un buon editor, e nelle ultime versioni prevede una modalità tutto schermo che toglie tutte le distrazioni e incrementa la creatività 🙂

  5. evernote l’ho scaricato ed ora lo provo….mi sono salvata questo post come NOTA così non me lo scordo e provo i programmi un pò per volta 😉
    e poi cercavo proprio una cosa del genere, fino ad ora avevo preso l’abitudine di creare dei documenti in Google docs in base agli argomenti che trattavano e appuntavo lì tutto quanto ma non è comodissimo perché se cerco una cosa specifica e non ricordo in quale documento l’ho scritta ci impiego troppo a rintracciarlal invece usando i tag con Evernote è sicuramente tutto più efficace!

    xmarks è quello che cercavo perché con Mac e Firefox ultima versione non riesco ad usare la google toolbar e non posso accedere ai bookmarks che mi sono fatta sotto Google sebbene non mi piacesse molto avevo optato per lui ma ora penso di poterlo anche abbandonare dovrò SOLO salvare qualche centinaio di link misericordia!!!!

    un grazie enorme perché sto imparando anche io un sacco di cose interessanti 😉
    buona notte

  6. Dopo aver provato gmail ,sto quasi per abbandonare il mio vecchio indirizzo di posta con Libero…mi sta facendo impazzire con tutti i problemi che mi ha dato!! Gli altri programmi non li conosco (a parte Picnic..) ma me li vado a scoprire al più presto… qualsiasi cosa che possa far un po’ di ordine nel mio caos è benvenuta!!!!

  7. ho provato ad usare chrome, ma ho notato che la scheda “Design” del blog (quella, per intenderci, che ti permette di modificare i widget della pagina, o l’html – io uso Blogger) non scrolla. Possibile che Blogger non funzioni su Chrome?!? o più probabilmente c’è un baco nel mio pc?
    La scheda Design funziona invece correttamente su Firefox, che uso da tempo e mi trovo molto bene, anche se essendo anch’io un po’ Google-addicted mi è dispiaciuto non poter provare tutte le potenzialità di Chrome.

    • Io ho provato e funziona bene, sarebbe davvero da segnalare se blogger non funzionasse con chrome 🙂
      Potresti avere la cache corrotta: Hai provato a ripulirla?
      Chiave inglese -> strumenti -> cancella dati di navigazione e check su “Svuota la cache” ed “Elimina cookie e altri dati di siti e plug-in”
      Fammi sapere se risolve!

Lascia un commento