Il Blogger e le vacanze di Natale

aggiornare-blog-vacanza

Tre condizioni determinano alti e pericolosi livelli di stress pre natalizio: bambini + vacanze di Natale + blog.

Se durante l’anno scolastico si trova il tempo di aggiornare il proprio blog quasi con regolarità, durante le temute vacanze natalizie si determina una fase di stallo. Impossibile rubare ore di sonno: le feste ci stremano. Impossibile sottrarsi ai parenti: dovremmo pagarne le conseguenze fino al prossimo anno.

Come essere blogger e genitori durante le feste di Natale?
Ecco alcuni consigli ironici studiati da chi ha maturato una certa esperienza nel campo:

1. Schedulate 4 post durante questa settimana, mentre le scuole sono ancora aperte, e programmateli in giorni strategici:
– evitate di postare il giorno di Natale e di Santo Stefano, se non volete fare coma la particella di sodio e sprecare un bellissimo post che nessuno leggerà (nessuna persona sobria, per lo meno).
– evitate di postare nei giorni immediatamente precedenti Natale e Capodanno, quando gli altri genitori disorganizzati come voi saranno in coda alle casse del supermercato a prendersi a mazzate a colpi di tacchino.

2. Scrivete post consolatori e poco intelligenti:
– dopo un pranzo a base di lasagne, melanzane alla parmigiana, arrosto con patate, tacchino ripieno e pastiera napoletana… nessuno avrà la forza di emettere un pensiero intelligente;
– evitate di postare ricette di cucina natalizia: l’effetto alka seltzer potrebbe colpire i vostri lettori;
– non buttatela sui sensi di colpa: evitate post che parlano di dieta, di insalate, di consumismo e di jogging: non c’è nulla di peggio che perdere un affezionato lettore a causa del senso di colpa legato a una bottiglia di limoncello.

3. Scrivete post lamentosi: questo è il giusto momento dell’anno per scrivere post lamentosi e polemici, che nella restante parte dell’anno vi farebbero detestare persino dagli elfi di Babbo Natale.
Via libera agli sfoghi sui parenti che mangiano la minestra col risucchio. Via libera agli sfoghi contro i regali inutili e pacchiani. Via libera allo sfottò sull’abbigliamento delle zie. Dateje sotto.
Troverete enorme consenso: la frustrazione degli altri genitori renderà monumentale il vostro post, tutti si identificheranno in voi, apprezzeranno il vostro sfogo sincero, non si vergogneranno di rincarare la dose protetti dall’anonimato.

4. Passerà. Anche questo Natale passerà. Non affannatevi a scrivere sul blog o a dimostrare di poter aggiornare i post anche quando gli altri non riescono a farlo.
Sdraiatevi sul tappeto, fate un puzzle con i vostri figli, mangiate le noci, giocate a tombola con i fagioli… e che il blog se ne faccia una ragione.

Il blog siamo noi, con la nostra vita. C’è un libro di Marquez che si intitola: vivere per raccontarla.

Ecco. Vivete la vita, godetevi le vacanze, memorizzate storie e aneddoti. Per alimentare un blog di buoni contenuti, occorre vivere una buona vita.

Buon Natale!

32 commenti su “Il Blogger e le vacanze di Natale”

  1. “Per alimentare un blog di buoni contenuti, occorre vivere una buona vita”
    ecco il mio problema. e si vede. il blog è fermo da un bel pò. i continui malanni di mia figlia, è a casa praticamente da 1 mese, le nottate sveglie, il nervosismo da medicinali rendono le giornate complicatissime e il blog sempre più lontano. e non sai quanto me ne dispiace. ma in questo tuo post c’è tutto (come al solito) che se non metto a posto la mia vita fuori dal blog non potrò mai farlo decollare.
    un abbraccio e vi faccio qui i miei più calorosi auguri di Buone Feste!!!

  2. Avevo già schedulato il post della mia vita, quello che mi farà diventare famosa, denso di contenuti e concetti innovativi, insomma un gran bel post secondo me, proprio per il 25 dicembre, cioè mi sembrava la data giusta. Lo sposto subito, senza pensarci un attimo, a dopo il 9 di gennaio! Grazie Barbara per la dritta, ho rischiato grosso!!!
    A parte gli scherzi, grazie mille Retelab: ormai siete diventati il mio primo click del mattino!
    B.

  3. Se riesco a sopravvivere al mio alfabeto del Natale io settimana prossima chiudo i battenti! Non programmo niente, in questi giorni proprio non ce la faccio, non ho nemmeno pronti gli ultimi post per questa settimana, mannaggia a me!
    Poi magari non sarà così perchè nel mio caso mio marito avrà qualche giorno di ferie da passare con noi a casa, quindi anche io potrò prendermi qualche momento libero dalla mia piccola cozza, e chissà che non decida di passarlo online… eheheh!
    p.s. ma voi programmate, che il tempo di leggere i feed io lo trovo sempre ;-D

  4. Io chiudo oggi e ricomincio a scrivere dall’8 gennaio.
    Le vacanze per me lo sono da tutto, anche dalla maggior parte degli hobby come il blog!
    Vado a vivere la vita vacanziera e poi tornerò a raccontare.
    A presto Barbara e Nestore!

  5. perfetto, ho la scusa per non lavorare e prendermela comoda, con il vostro benestare…. Ho bisogno di sapere la vostra su come riuscire davvero a tenere separato ‘lavoro e famiglia’, non parlo di spazi fisici, ma mentali. Visto che è un lavoro che fa macinare tanto il cervello, come si fa a staccare ed essere presenti con i figli e gli amici senza pensare a quello che si dovrebbe scrivere?

  6. Bellissimi consigli.
    sullo schedulare post siamo già abbastanza organizzati. al punto che io e la Frà a volte litighiamo perchè ci modifichiamo la programmazione a vicenda ( e poi succedono casini che ci dimentichiamo chi a schedulato cosa e magari uno stesso giorno vanno su 3 post e poi corriamo a spostarli, creando casini incredibili nei feed..)
    sullo scrivere post lamentosi non so come siamo messi, su quelli criticoni siamo dei maestri ;-)) !!
    sul vivere la vita per raccontarla: è da anni ormai che io e la Frà ci prendiamo in giro dicendoci “una vita per il blog” quando appena ci capita qualcosa o decidiamo di fare qualcosa gia cominciamo a raccontarci il post che abbiamo in mente a proposito. senza esagerare, spesso è proprio tenere il blog che ci spinge a fare sempre nuove cose e nuove esperienze. per viverle e poterle poi raccontare!
    ciao, grazie, e buone feste!

  7. Ma come?? Proprio adesso che mi avete fatto scoprire Google reader e che passo ogni secondo a vedere tutti gli aggiornamenti!! Un po’ di pausa farà bene, soprattutto in attesa dei post lamentosi post Natale. Augurissimi

  8. fantastica l’ironia di questo post (e il sarcasmo).
    Alla prima lettura mi ha messo inquietudine. Ho pensato: “ma parla di meeee?” vista la crisi anche legata al blog che sto vivendo (so che ci saranno risate….. non sono il centro del mondo ma a volte me lo dimentico).
    Alla seconda lettura ho capito che, come sempre, siamo tutte uguali, pur essendo diverse e il post è per tutte.
    in realtà, ogni volta che lego un post qui, su qualsiasi argomento, mi pare che parli a me, direttamente. 🙂 e questo anche se parlate di essere professionali, farne un lavoro, fare gallerie di immagini…. tutto. Io intanto imparo, chissà mai che un giorno servirà a qualcosa oppure anche no 🙂
    sempre grazie, sono rasserenata :)))))))))))))

  9. Si ma la domanda è: quando tornate??
    Per quanto tempo dovremo fare a meno di Retelab?
    C’è solo da augurarsi, per quanto mi riguarda, che la pastiera della suocera possa essere un buon succedaneo fino a quel momento!

  10. ok, ci si riposa. Poi a natale sono con mia suocera e quindi di materiale ne ho davvero tantissimissimo 😉
    Buone feste e a prestissimo 🙂

  11. Mi aggiungo al coro di quelli che si sono divertiti nel leggere questo post 😀
    E farò tesoro dei vostri consigli, anche se ormai, per programmare i post è un pò tardino… sarà per l’anno prossimo! 😉

    Buone feste e buon Natale a tutti tutti!

    ciao ciao
    Chiara

  12. Non ce la faccio a schedulare, sono in ritardo su tutto!!! Domani chiudo anche io e ritorno a gennaio!!! Buone vacanze a tutti quanti e grazie per il vostro lavoro che a me che non ne capisco niente serve tanto.

  13. ho già programmato post fino al 26,soprattutto immagini carine e in tema (almeno per la maglia) mentre per il cantuccio aspetto l’arrivo dei parenti…allora si che avrò di che lamentarvi!! ho una super suocera io…spero che fili tutto liscio che in casa saremo in 8.
    Buon Natale, Buone Feste, Buona Befana, buon tutto insomma!!

Lascia un commento