Ottimizzare i post con il plugin WordPress SEO by Yoast

wordpress-seo-plugin

Premesso che l’esperienza e le conoscenze di un esperto SEO non possono essere automatizzate in un plugin, e che un sito non ha bisogno solo di buone parole chiave, vediamo che cosa si può fare per rendere i nostri post SEO friendly, ovvero farli piacere ai motori di ricerca e farli trovare alle persone interessate all’argomento che trattiamo.

Da qualche anno a questa parte WordPress XXL (la versione scaricabile dal sito italiano)  mette a disposizione  il plugin più utilizzato per l’ottimizzazione SEO dei post: WordPress SEO by Yoast. Come buona parte dei plugin più utilizzati, è disponibile anche in italiano.

Nel caso questo plugin non fosse già installato possiamo procedere in questo modo.

Installare e attivare Wordpress SEO

Come per tutti i plugin di WordPress i modi per installare il plugin sono due:

Dal pannello di amministrazione di WordPress:

  • Voce di menu Plugin > Cerca > WordPress SEO by Yoast  > Installa adesso.
  • Terminata l’installazione correttamente (ci avverte un messaggio) scegliamo Attiva plugin

Dal repository dei plugin di WordPress:

  • Download del plugin Wordpress SEO by Yoast (salviamo il file sul nostro computer)
  • Pannello di amministrazione > Voce di menu Plugin > Aggiungi nuovo > Caricare > (Scegliere il file dal nostro computer) Installa adesso.
  •  Attiva plugin

N.B. : non c’è bisogno di scegliere la versione in Italiano, poichè questa è già inclusa nel plugin stesso e si attiverà in automatico se l’installazione di WordPress è stata fatta in italiano.

Una volta installato il plugin vedremo che si è aggiunta una nuova voce tra quelle del menu laterale: SEO. Da qui possiamo configurare le impostazioni generali del plugin.

Importare dati da altri plugin SEO

Se avevate già qualche plugin SEO installato, potete importare tutti i dati del vecchio plugin. La procedura è semplicissima:

  • disattivate (non disinstallate) il vecchi0 plugin SEO;
  • andate nella sezione SEO > Importa &  Esporta. Supporta l’import dei plugin SEO più diffusi.

Come analizzare un articolo

Il plugin è molto versatile e permette pertanto di configurare anche impostazioni avanzate per esperti, ma in questo tutorial ci concentreremo su aspetti base del plugin, lasciando invariate le impostazioni predefinite.

menu wordpress seo plugin

Adesso che il plugin è attivato, il nostro strumento è visibile al fondo della pagina di tutti i nostri articoli/pagine, lato amministrativo di WordPress, e una nuova voce è stata aggiunta al menu di destra tra le opzioni di pubblicazione.

Plugin WordPress Seo

La prima cosa da fare è…. scrivere l’articolo! 🙂 So che può essere scontato, ma se l’articolo non è ancora stato scritto il plugin non avrà niente da analizzare! Anzi, perchè il plugin funzioni al meglio l’articolo deve essere già finito, corretto e nella sua forma definitiva.

Quando abbiamo terminato di scrivere e correggere, inseriamo la parola chiave/ frase principale per il nostro articolo e facciamolo analizzare dal plugin cliccando sulla voce Controlla dalle opzioni di pubblicazione.

Analisi pagina

Valutare i risultati e apportare le modifiche necessarie

Una volta analizzato il testo possiamo valutare i risultati. Prima di tutto viene assegnato un colore sulla qualità SEO del nostro articolo (sempre tra le opzioni di pubblicazione), che ci dà immediatamente indicazioni del risultato.

wordpress seo semaforo

Il nostro obbiettivo ovviamente è farlo diventare verde! Vediamo come il plugin ci aiuta.

Nel nostro esempio (questo stesso articolo) veniamo avvertiti che mancano i riferimenti della parola chiave in alcuni punti della pagina.

risultati-parola-chiave

  • Url: l’url lo trovate appena sotto il titolo dell’articolo; viene chiamato permalink ed è generato automaticamente da WordPress. Può capitare che mentre prepariamo la bozza definiamo un titolo che poi modifichiamo, ma il permalink non viene modificato. Dobbiamo quindi intervenire noi manualmente.
  • Contenuto: il plugin non ha trovato la parola/frase chiave all’interno dell’articolo. Cerchiamo di inserirla senza stravolgere il nostro contenuto.
  • Meta descrizione: la metadescrizione (metadescription) è quella frase che viene visualizzata sotto al link del risultato dai motori di ricerca e può essere l’inizio del nostro articolo o una frase che inseriamo noi apposta, per permettere agli utenti di capire in fretta se l’articolo tratta l’argomento che hanno ricercato.

Vediamo cosa succede dopo aver apportato le modifiche richieste.

risultati dopo le modifche

Siamo sulla buona strada! Adesso abbiamo ottenuto un bollino verde!

Vediamo però se è possibile migliorare ancora, controllando l’Analisi della pagina.

analisi della pagina

Come vedete il plugin ci fornisce tutti i suggerimenti necessari per migliorare ulteriormente la qualità SEO del nostro articolo, ad esempio che la ricorrenza della parola chiave è bassa o che mancano sottotitoli (H2 o Titolo2) all’interno del post con la parola/frase chiave.

Spesso non è conveniente apportare tutte le modifiche richieste con il solo fine di “avere il bollino verde”. Ricordiamoci che è un tool automatico, utilissimo, ma non potrà rimpiazzare totalmente la sensibilità e la percezione di chi scrive.  L’importante è che non sia rosso: in quel caso è consigliato intervenire.

Ora non vi resta che provare sul vostro sito questo utile plugin, e rispolverare le 5 regole per scrivere un bel post

 

8 commenti su “Ottimizzare i post con il plugin WordPress SEO by Yoast”

  1. ciao molto utile il tuo articolo, volevo farti una domanda, per tutti i post che avevo gia pubblicato prima di installare questo plugin serve riaprirli e modificarli in modo da avere il bollino verde, oppure una volta pubblicati è inutile modificarli? grazie

    • Ciao, è utile modificarli anche dopo averli pubblicati. Se sono già ben indicizzati e ricevono molte visite io non li modificherei solo per ottimizzazioni SEO, ma se ricevono poche visite allora può essere utile intervenire.

  2. Però per me non è sempre facile se ad esempio scrivo un articolo sul deserto del Sahara la parolina del mi viene sconsigliato di usarla e se metto solo Sahara o deserto e inutile perché il mio sito non apparirà mai, come fare allora quando si scrive un post su un argomento inflazionato?

    • In quei casi bisogna usare l’intuito: l’algoritmo di WordPress SEO non può battere l’intuito di una persona che ha esperienza in un settore, e ho visto argomenti ottimamente indicizzati anche con lucina arancione o rossa 🙂

    • Ciao Monticiana, non c’è bisogno di installare niente sul computer, basta installare il plugin come spiegato nell’articolo 🙂

Lascia un commento