Ribbet: la vera alternativa a Picnik

ribbet-alternativa-vera-picnik

Ho parlato tanto della chiusura di Picnik, perché possedevo un abbonamento premium e lo utilizzavo anche per lavoro. La sua chiusura per noi è stata un brutto colpo: ho sempre ritenuto che il team di sviluppatori di Picnik fosse composto da menti superiori. E infatti sono stati acquisiti da Google… quindi evidentemente erano geniali per davvero.

Alla ricerca delle vere alternative a Picnik, mi sono imbattuta in Ribbet!. Non scherzo se vi dico che credo di essere stata tra le prime 50 persone al mondo ad essersi iscritta al sito, in attesa che diventasse operativo.

Prometteva di essere DAVVERO l’unica alternativa a Picnik, ma anche una COPIA esatta dello stesso Picnik, ma (parliamo di un paio di mesi fa), siamo andati solo sulla fiducia: ci si poteva solo registrare con un’email ad un servizio di alert che ci avrebbe avvertiti della messa online dell’applicazione.

Stasera, alle 22.06 ora italiana, ho ricevuto la notifica del team di Ribbet!:

We are ecstatic to announce the launch of Ribbet!

www.ribbet.com

In this initial release of the world’s easiest to use photo editor you’ll find:

– All effects originally found on Picnik, including stickers, frames, advanced effects such as curves and levels, textures, gooify, instathin and too many more to list
– Collage
– Unlimited upload and editing history
– Layers, textures and watermarks from the photo basket
– Import images from any website
– Edit your photos in high-resolution

To celebrate our opening, all premium features are 100% free for a limited time. Simply register to take part.
The 100 winners of the free 1 year Ribbet Premium memberships will be contacted by email before July 1st.

Stay tuned for our upcoming release which will include:
– import/export to Flickr, Facebook and more
– a Facebook app

Ben and The Ribbet Team

Quindi ho subito aperto il sito di Ribbet.com, ho registrato il mio account free, e ho iniziato a testare l’applicazione. Non esagero a dire che è la copia esatta di Picnik. Ora, staremo a vedere se questo a Google piacerà (in fondo avranno pagato Picnik un bel po’ di soldi, per averlo e poterlo integrare in Picasa e in Google+, no?), ma per adesso è davvero il nuovo Picnik.

In ogni caso, se il team di Ribbet! ha scritto il codice ex novo, ci sarà ben poco da obiettare.

ribbet-creare-collage-foto-picnik

L’interfaccia è identica, le funzioni sono identiche. E soprattutto c’è la vera possibilità di creare collage di foto semplificati, cosa che PicMonkey ha provato a fare con egregi risultati… ma facendomi ogni volta esclamare: però non è picnik!

ribbet-stickers-immagini-foto

Esistono anche gli stickers e le cornici, le funzionalità di ritocco fotografico. E tutto ciò che eravamo abituati ad usare, a vedere e a toccare con picnik. Anche il caricamento multiplo delle foto, anche nella versione free, ma per un tempo limitato.

ribbet-inserimento-testi-copyright

Ed esistono anche i testi e i fonts, da applicare a piacimento.

Entro il primo Luglio verranno estratti 100 vincitori che avranno in regalo tutte le funzionalità premium per sempre, in un tempo illimitato. Quindi: registratevi. Gli altri di noi, possono comunque utilizzare la versione free, con le stesse limitazioni di Picnik, oppure acquisire un abbonamento premium, che offre tutte le funzionalità avanzate. Io farò l’abbinamento già dal 2 Luglio, ovviamente, se non vinco. 🙂

Ma non potevo aspettare.
Da due mesi tenevo d’occhio questo sito (mi sa che sono pure la prima in Italia ad annunciarlo.. 😉 ), e sono contenta di annunciarvelo in anteprima già stasera!

23 commenti su “Ribbet: la vera alternativa a Picnik”

  1. Ok, fatte un po’ di prove dico che per le modifiche è il massimo come sempre e anche per la velocità di caricamento e di download.
    Però per i collage preferisco pickmonkey: più versatile.
    Altro lato negativo rispetto a PM è che non ha le cornicette frastagliate e i pattern di sfondo.

    • Io per i collage preferisco di gran lunga Ribbet!, che ha più modelli e rende più facile combinare e creare collage di forme differenti. Anche le cornici ci sono…

      • Però in pickmonkey puoi aggiungere e togliere foto dai collage predefiniti e creartene quindi di infiniti.
        E in ribbet (come in picnick) ci sono le cornici con le forbici scrap che io amo ♥♥♥
        Però ad esempio come modifica foto non c’è paragone: ribbet tutta la vita!

  2. sinceramente ho visto tutti e tre e picmonkey secondo me è l’opzione perfetta per chi ha bisogno un po’ di tutto perché è gratuito. Ribbet è migliore solo in versione premium come lo era picnik. Inoltre in picmonkey ti carica le foto per i collage davvero velocemente, ribbet è lento…

    • Ciao, i prodotti free in genere sono adatti ad un pubblico amatoriale o hobbista. Noi ci poniamo come obiettivo quello di aiutare chi vuole diventare un professionista del web, quindi è disposto a prendere le versioni a pagamento. Noi consigliamo sempre di prendere le versioni premium dei prodotti, se il blog è qualcosa di più di un hobby.
      Comunque a noi risulta più veloce ribbet a caricare le foto, sarebbe interessante qualche prova in più, magari fatta anche da altre persone con differenti provider: grazie della tua osservazione!

      • Appena scoperto Ribbet avevo perplessità sulla velocità di caricamento e sulla varietà di collage anche io, ma ora ho rispolverato i ricordi di picnick ed è davvero più comodo Ribbet.
        Per mi sta mantenendo le opzioni premium in gratuito ma appena le toglieranno mi farò l’abbonamento come avevo per picnick ben prima di voler far diventare il blog un lavoro.

    • Grazie per la segnalazione: è un ottimo prodotto, rivolto ad utilizzatori non professionali. Ho letto che l’anno scorso è stato acquistato da Autodesk, e questo potrebbe essere un punto a favore (minore possibilità di fallire).

  3. Grazie della segnalazione!! Ho appena iniziato la mia avventura di blogger e i vostri articoli mi sono utilissimi!! Ho iniziato ha usare Ribbet grazie a voi e lo trovo davvero facile da usare e veloce 🙂 mi avete salvata!!!

  4. Salve, sono un pò profano di questi programmi per fotoritocco gratis. Usavo picmonkey , ma da qualche giorno non mi fà più salvare le foto ritoccate. Domanda semplice, ma si deve pagare per usufruire nel tempo di questo programma ? Grazie per una gentile risposta.
    Saluti Claudio

Lascia un commento