Chatbots: il segreto per raggiungere i tuoi lettori anche su Messenger

Chatbots for Facebook Messenger

La novità che sta imperversando nel mondo del social e digital marketing negli ultimi mesi si chiama “chatbots”. Da attenti osservatori del mondo online ne avrete sicuramente sentito parlare ma vogliamo comunque iniziare questo post con una breve ma esauriente descrizione di questo nuovo fenomeno. Dopo averne capito il meccanismo di base vedremo come i chatbot siano oggi uno degli strumenti più efficaci che blogger e marketer possono utilizzare per diffondere più e meglio i loro contenuti su Messenger, consentendo ai lettori di fruire dei loro post e ricevere novità anche su questa piattaforma creando così una relazione ancora più diretta e personale con il loro pubblico.

Continua a leggereChatbots: il segreto per raggiungere i tuoi lettori anche su Messenger

Non si può fare tutto da soli

multitasking-man

C’è una cosa importantissima da capire quando ci si mette in proprio: Si può fare qualunque cosa, ma solo se si smette di voler fare ogni cosa.

È una frase che mi piace molto, io l’ho letta su Oliver Emberton ma sicuramente l’hanno detta altri anche prima di lui. È un concetto in cui credo fermamente: non si può raggiungere il successo se si cerca di fare tutto da soli e non si delega nè ci si affida a professionisti. Per spiegarlo bene farò un esempio, raccontando una storiella.

Continua a leggereNon si può fare tutto da soli

Ottimizzare i post con il plugin WordPress SEO by Yoast

wordpress-seo-plugin

Premesso che l’esperienza e le conoscenze di un esperto SEO non possono essere automatizzate in un plugin, e che un sito non ha bisogno solo di buone parole chiave, vediamo che cosa si può fare per rendere i nostri post SEO friendly, ovvero farli piacere ai motori di ricerca e farli trovare alle persone interessate all’argomento che trattiamo.

Continua a leggereOttimizzare i post con il plugin WordPress SEO by Yoast

Contact Form 7: moduli di contatto in WordPress

Creare un modulo di contatto personalizzato usando Contact Form 7

Abbiamo avuto l’idea giusta, scelto un bella grafica, curiamo i contenuti del nostro blog e adesso vogliamo una pagina Contatti che sià più di un semplice indirizzo email, col quale corriamo il rischio di ricevere un sacco di posta indesiderata.

Contact Form 7 è la soluzione giusta:  un plugin WordPress flessibile e facile da usare, e per di più è gratuito.

Continua a leggereContact Form 7: moduli di contatto in WordPress

Compiti delle vacanze per blogger

compiti blogger

Quasi tutti i blog seguono l’andamento degli anni scolastici: nei mesi estivi c’è un calo di visite causato da vari motivi, facilmente intuibili: per molti ci sono figli da accudire, per molti arriva il periodo delle vacanze e del riposo, inoltre le giornate sono più belle e la gente ha meno voglia di stare a casa e più voglia di uscire.

Quindi se vedete un calo di visite anche del 20% – 30% non dovete preoccuparvi: le visite torneranno alla normalità a settembre, anzi è probabile che se avete seguito i consigli di retelab, aumenteranno 🙂
Se invece in questi mesi estivi avete addirittura un aumento di visite, dovete esserne molto contenti perchè quasi sicuramente a settembre avrete un vero e proprio boom (hosting permettendo).

Solitamente quindi nei mesi estivi molti (compreso retelab) diradano gli impegni editoriali, e si dedicano a tutte le attività di manutenzione e miglioramento che non sono mai riusciti a fare durante l’anno per mancanza di tempo. D’accordo infatti che “content is the king”, ovvero ciò che conta sono i contenuti, ma come ribadiamo sempre i contenuti devono comunque essere fruibili e offerti nel migliore dei modi su una piattaforma veloce, pulita e moderna. E anche nel campo della redazione di articoli, ricerca di  ispirazione, c’è sempre da imparare e migliorare.

Continua a leggereCompiti delle vacanze per blogger

Trasferire un blog da Splinder a WordPress

Splinder è stata una delle prime piattaforme di blog in Italia, e credo tra le prime al mondo. Sia io che Barbara siamo entrati nel mondo dei blog con Splinder, nel 2003: allora eravamo poche migliaia in tutta Italia, i blog erano una novità, e per lo più di tipo artistico: letteratura, poesia e introspettivi.

Io e Barbara, come abbiamo già raccontato più  di una volta, ci siamo conosciuti proprio su Splinder 🙂 Ho conosciuto anche molte persone di cui poi sono divento amico, quindi Splinder mi è rimasto un po’ nel cuore, anche se da anni non lo frequento nè utilizzo più.

Purtroppo da alcuni mesi non accetta più iscrizioni, e girano voci non confermate sul fatto che prima o poi chiuderà: come molti pionieri forse non è riuscito a cavalcare l’onda e a far diventare la piattaforma economicamente conveniente, o almeno autosostenibile.

Dato che da un po’ di tempo stiamo ricevendo sempre più richieste di conversione da Splinder a WordPress, ecco un breve tutorial che spiega come procedere.

Continua a leggereTrasferire un blog da Splinder a WordPress

I migliori programmi online

Una volta il problema era trovare i programmi: c’erano un sacco di esigenze e mancavano gli strumenti giusti per soddisfarle. Ora il problema è il contrario: ci sono così tanti strumenti a disposizione che il problema è diventato capire quale scegliere fra le tante soluzioni offerte. Adattarsi ad usare uno strumento richiede tempo, e non c’è nulla di più odioso di aver dedicato del tempo ad utilizzare qualche programma per poi capire che era la soluzione sbagliata, e dover quindi trasferire i dati e i settaggi, e imparare una nuova metodologia.

Solitamente, per le leggi di mercato, le soluzioni migliori sono quelle a pagamento. Ma negli ultimi anni c’è stata una rivoluzione: molte aziende guadagnano per il semplice fatto di esserci, e di essere grandi, oppure per il fatto di avere business trasversali. Quindi per loro offrire strumenti gratuiti è fattibile, anzi aumenta il bacino di utenza a disposizione. Questo per spiegare che in alcuni casi si possono avere le soluzioni ottimali, e averle gratis. Bisogna però fare sempre attenzione perchè le aziende che possono offrire ottimi strumenti gratuiti senza chiedere nulla in cambio sono davvero poche.

Di seguito elencherò una serie di strumenti utili a risolvere specifici problemi, che secondo me sono tra i migliori sul mercato, e che io stesso utilizzo, così vi risparmio la fatica di cercare e di perdere tempo con gli strumenti sbagliati.

Continua a leggereI migliori programmi online

I passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte II

Ora che abbiamo registrato un nome di dominio e acquistato un piano di hosting, dobbiamo tirarci su le maniche e installare WordPress e configurarlo.

Ricordiamo che i passi fondamentali sono:

  • un nome di dominio (esempio: dominio.it)
  • un piano di hosting
  • il software WordPress
  • un buon template
  • le vostre idee

Nella prima parte abbiamo parlato di nome di dominio e piano di hosting, in questa seconda e ultima parte parleremo dell’installazione di WordPress, di un template e soprattutto delle idee da metterci.

Continua a leggereI passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte II

I passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte I

Come abbiamo già detto, esistono due tipologie di blog WordPress: quelli su wordpress.com che sono hosted, o meglio sono definibili come SaaS (Software as a Service: vi viene offerto un servizio, non un software da installare voi), e quelli self hosted (ovvero scaricati, installati e gestiti totalmente dall’utente).

In realtà esistono anche altre modalità quali wordpress.com VIP hosting e VIP support, che permettono di avere la sicurezza della versione hosted e la libertà di quella self hosted, ma con costi di decine o centinaia di migliaia di euro / anno, quindi credo per ora al di fuori della portata di molti dei lettori di ReteLab 🙂

Continua a leggereI passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte I