La marca da bollo nelle fatture

ufficio-postale_antico_2

Ci sono regimi fiscali agevolati (o particolari situazioni in regimi ordinari) che permettono di emettere fatture senza addebitare l’IVA. Bisogna però sapere che la legge italiana prevede che nelle fatture senza IVA sia apposta una marca da bollo (incredibilmente alcuni commercialisti non lo segnalano ai clienti). In questo breve articolo chiarirò i dubbi relativi alla famigerata marca da bollo, e i modi migliori di gestire quest’incombenza dal sapore medievale.

Continua a leggereLa marca da bollo nelle fatture

Software essenziali per freelance e piccole aziende

Vector flat composition of programming interface - vector illustration

Quali software è possibile utilizzare per svolgere al meglio il proprio lavoro di freelance, o per gestire la propria piccola azienda, in particolare nel settore del blogging professionale? Dipende da molti fattori, per esempio dai propri gusti personali, dal settore in cui si fa blogging, dal proprio livello di conoscenza di internet e software, e da molto altro ancora.

Continua a leggereSoftware essenziali per freelance e piccole aziende

Non si può fare tutto da soli

multitasking-man

C’è una cosa importantissima da capire quando ci si mette in proprio: Si può fare qualunque cosa, ma solo se si smette di voler fare ogni cosa.

È una frase che mi piace molto, io l’ho letta su Oliver Emberton ma sicuramente l’hanno detta altri anche prima di lui. È un concetto in cui credo fermamente: non si può raggiungere il successo se si cerca di fare tutto da soli e non si delega nè ci si affida a professionisti. Per spiegarlo bene farò un esempio, raccontando una storiella.

Continua a leggereNon si può fare tutto da soli

Guadagnare con un blog

Guadagnare con un blog

Abbiamo parlato spesso di come guadagnare con un blog.

Noi stessi guadagniamo attraverso i nostri siti, quindi non ne parliamo per sentito dire: è esattamente il nostro business. E dato che tramite i nostri servizi gestiamo decine di blog per nostri clienti, sappiamo che molte altre persone guadagnano in maniera diretta o indiretta tramite il blog: alcuni ne hanno fatto l’attività principale, altri hanno solo una rendita aggiuntiva.

Continua a leggereGuadagnare con un blog

La sicurezza sul lavoro per i liberi professionisti e per le microimprese

Sicurezza sul lavoro

Oggi diamo spazio ad un guest post di Sara Salvarani, che oltre ad essere una blogger molto attiva e conosciuta (la trovate su mammachetesta.com), si occupa da anni di sicurezza sul lavoro. In questo post darà molti consigli utili soprattutto per piccole imprese e liberi profesisonisti. Buona lettura.

Continua a leggereLa sicurezza sul lavoro per i liberi professionisti e per le microimprese

Gestire gli imprevisti

Affrontare gli imprevisti

Se si decide di intraprendere un’attività, bisogna sempre mettere in conto gli imprevisti. Sembra un controsenso, perchè se sono imprevisti non possono essere gestiti, invece non lo è: gli imprevisti ci saranno sempre, e bisogna imparare ad affrontarli e gestirli.
In qualunque progetto bisogna sempre tener conto del fatto che qualcosa andrà storto, e prevedere una parte di budget e di tempo per la gestione degli imprevisti.

Continua a leggereGestire gli imprevisti

Mille modi di essere blogger

Abbiamo parlato spesso di blogger professionisti, riferendoci a chi svolge come professione principale quella di blogger, e campa di quello. Abbiamo evidenziato le differenze e le affinità con il concetto di blogger professionale, ovvero chi utilizza il blog in maniera professionale, come supporto alla propria attività o alle proprie competenze, anche se non vive di blog. I termini sembrano simili, ma le differenze sono notevoli.

Continua a leggereMille modi di essere blogger

Lavorare richiede fatica

lavorare costa fatica

Quelli che:
– il blog è un mestiere facile, adesso lo faccio, adesso ne apro uno adesso vado… no, resto.

– ho tantissimo bisogno di lavorare, scrivo da casa, adesso apro il mio blog, adesso scrivo… non ce la faccio.
– si tratta solo di scrivere, sono bravo a scrivere, adesso mi faccio venire l’idea… non ho idee.
– ho sempre amato scrivere, scrivere è la mia passione, adesso vedrai faccio il botto… no, mi è scesa la catena.

La verità è che noi possiamo insegnarvi (a nostro modo) come far crescere un blog e monetizzarlo, ma non possiamo insegnarvi la fatica, la dedizione, la passione, la testardaggine, la costanza, la determinazione.

Noi possiamo insegnarvi a scrivere un post formalmente corretto, con i titoli e i tag al posto giusto, ma non possiamo insegnarvi la passione, l’amore, la gentilezza, la partecipazione.

Noi possiamo insegnarvi gli step per scattare e pubblicare foto professionali,  ma non possiamo insegnarvi le inquadrature, la poesia, lo sguardo, il momento che viene catturato nella sua perfezione.

Lasciate perdere. Non aprite un blog, fatelo per voi stessi, se non sapete fare fatica, e se non avete una passione smisurata per questo lavoro, o vi manca l’affetto per il genere umano. Queste sono cose che non si insegnano: funzionano quando sono dentro di voi.

Continua a leggereLavorare richiede fatica

Organizzare le attività

Bene, eccoci qui all’inizio dell’anno per il blogger. Come saprete infatti, gli “anni blog” seguono più o meno il calendario scolastico:  la primavera e l’estate segnano solitamente un calo di visite, di voglia e tempo di scrivere. E infine le ferie con la presenza di bambini in casa, la pausa dal lavoro, rendono comunque tutti meno produttivi e desiderosi di scrivere e di stare online. Quindi “l’anno blogger” inizia ufficialmente a settembre, con la ripresa di scuola e lavoro, figli impegnati e con il peggioramento del clima e la fine dei soldi che invogliano a passare più tempo davanti al pc.

Continua a leggereOrganizzare le attività

Compiti delle vacanze per blogger

compiti blogger

Quasi tutti i blog seguono l’andamento degli anni scolastici: nei mesi estivi c’è un calo di visite causato da vari motivi, facilmente intuibili: per molti ci sono figli da accudire, per molti arriva il periodo delle vacanze e del riposo, inoltre le giornate sono più belle e la gente ha meno voglia di stare a casa e più voglia di uscire.

Quindi se vedete un calo di visite anche del 20% – 30% non dovete preoccuparvi: le visite torneranno alla normalità a settembre, anzi è probabile che se avete seguito i consigli di retelab, aumenteranno 🙂
Se invece in questi mesi estivi avete addirittura un aumento di visite, dovete esserne molto contenti perchè quasi sicuramente a settembre avrete un vero e proprio boom (hosting permettendo).

Solitamente quindi nei mesi estivi molti (compreso retelab) diradano gli impegni editoriali, e si dedicano a tutte le attività di manutenzione e miglioramento che non sono mai riusciti a fare durante l’anno per mancanza di tempo. D’accordo infatti che “content is the king”, ovvero ciò che conta sono i contenuti, ma come ribadiamo sempre i contenuti devono comunque essere fruibili e offerti nel migliore dei modi su una piattaforma veloce, pulita e moderna. E anche nel campo della redazione di articoli, ricerca di  ispirazione, c’è sempre da imparare e migliorare.

Continua a leggereCompiti delle vacanze per blogger