Guadagnare con un blog

Guadagnare con un blog

Abbiamo parlato spesso di come guadagnare con un blog.

Noi stessi guadagniamo attraverso i nostri siti, quindi non ne parliamo per sentito dire: è esattamente il nostro business. E dato che tramite i nostri servizi gestiamo decine di blog per nostri clienti, sappiamo che molte altre persone guadagnano in maniera diretta o indiretta tramite il blog: alcuni ne hanno fatto l’attività principale, altri hanno solo una rendita aggiuntiva.

Continua a leggereGuadagnare con un blog

Outsourcing per il blogger professionista

professione-blog-outsourcing-servizi

Outsourcing: è in economia l’insieme delle pratiche adottate dalle imprese di ricorrere ad altre imprese per lo svolgimento di alcune fasi del processo produttivo.

[wikipedia, voce Outsourcing]

Uno dei principali ostacoli al successo, in qualsiasi campo, ma soprattutto in Rete, è la smania di voler risparmiare, e dunque fare tutto da soli.
– Apro un blog su blogstpot: è gratis. Io senza investimenti lo trasformerò in un lavoro redditizio.

In Rete noi spesso percepiamo  una necessità o volontà di fare sempre tutto da soli. Perché?
Forse proprio perché la Rete è accessibile, una connessione veloce costa poco, un PC si può comprare al supermercato, un blog si può aprire gratis in 3 passaggi.
Forse anche perché ciascuno di noi nutre una sincera e onesta presunzione: e che ci vuole? Sono capace anche io di scrivere quell’articolo, anzi, avrei potuto scriverlo meglio. E infatti, nella maggior parte dei casi, ciò è probabilmente vero.

Ma gestire un sito professionale non è solo questione di scrivere bene: servono lavori accessori come contabilità, amministrazione, marketing, gestione tecnica, controllo delle fonti, servizi di backup,  servizi di monitoraggio, servizi di condivisione di informazioni, gestione di gruppi, fatturazione, fornitura di assets come: foto, immagini, template, scripts, etc

Continua a leggereOutsourcing per il blogger professionista

Guadagnare con un blog

guadagnare-con-il-blog

Guadagnare con un blog NON è un’illusione: è una condizione possibile. Complicata, ma possibile. Una soluzione faticosa che in Italia non vi renderà ricchi, ma potrebbe permettervi di mantenere la vostra famiglia con un reddito dignitoso. Una soluzione per pochi, come diciamo sempre. Per coloro che si sentono imprenditori del web, e non semplici fruitori.

Sono dunque totalmente in disaccordo con il post del Tagliaerbe sulle illusioni dei blogger, e desidero spiegare perché guadagnare con un blog non è un’illusione.

La dura realtà è che di Darren Rowse, John Chow e Shoemoney, in Italia, non ce ne sono (e non farmi anche tu l’esempio di Robin Good o di ISayBlog, per carità!), mentre esiste un esercito di blogger nostrani che riesce a malapena a pagarsi benzina, cinema e pizza… ovviamente scrivendo post su come scaricare video da YouTube o sugli ultimi server di Emule, ed evitando con cura di dichiarare al fisco l’assegno AdSense ricevuto mensilmente.

Il nodo della questione, a mio parere, è proprio questo: un esercito di blogger nostrani che scrive post su come scaricare video da Youtube, e che lavora in nero.

Condizioni essenziali per diventare blogger di professione, e dunque monetizzare la propria attività di scrittura in Rete, come abbiamo sempre sostenuto, sono:
– emersione dal lavoro nero;
– capacità professionali che si è in grado di spendere sia offline che online.

Continua a leggereGuadagnare con un blog

Da prodotto omaggio, a lavoro retribuito

retribuzione omaggi sui blog

Abbiamo parlato di come gestire al meglio, soprattutto con trasparenza verso i lettori, tutti i prodotti omaggio che riceviamo tramite collaborazioni attivate con il nostro blog.
Ma quando vogliamo diventare blogger di professione, e quindi iniziare ad essere retribuite per i nostri articoli, come facciamo a trasformare un omaggio in una retribuzione?

Come e quando posso essere remunerata per le mie recensioni o per i test dei prodotti omaggio?Può una email commerciale essere sfruttata a mio favore per ottenere un maggiore riconoscimento del mio lavoro?

Naturalmente sì, è possibile: un’email commerciale, o un redazionale, o un comunicato stampa seguito da preghiera di diffusione… tutti questi contatti possono trasformarsi in collaborazioni proficue anche dal punto di vista lavorativo ed economico.

Partiamo da un presupposto: le agenzie fanno il loro lavoro. Forse a volte esagerano con email un po’ troppo invasive (visto che non sono richieste) e anche con proposte un po’ offensive dal punto di vista professionale, ma non fanno altro che diffondere dei comunicati stampa. Nessuno vi obbliga a pubblicare sul vostro blog ciò che non volete pubblicare.

Detto questo, io sono tra quelli che pensano che in Rete abbiamo anche un dovere di formazione verso chi è ancora inesperto della Rete. Per questo motivo io mi impegno a rispondere a (quasi) tutte le email promozionali, raccontando quello che faccio, e offrendo delle collaborazioni professionali: penso che non sia mai tempo sprecato utilizzare un contatto per proporsi in modo professionale, anche in modo un po’ sfacciato. Del resto, come dico sempre: chi di spam ferisce…

Ecco perché ritengo che anche l’invio di un prodotto omaggio possa diventare un’ottima occasione per attivare delle collaborazioni retribuite. Certe volte basta chiedere!
Molti sponsor che pubblicizzano i propri prodotti con il sistema degli omaggi (soprattutto nel food), retribuiscono con regolarità le blogger che ne fanno richiesta: ne ho esperienza diretta con delle clienti a cui ho consigliato di rispondere in modo professionale alle email, inviando delle vere offerte in risposta a queste richieste. E ha funzionato, anche con discreti ritorni economici!

Continua a leggereDa prodotto omaggio, a lavoro retribuito

Gestione dei prodotti omaggio sui blog

test-prodotti-omaggio

Uno dei punti forti di un blogger professionista è saper trasformare un’email commerciale (o anche vagamente di spam), in un lavoro. Quante email ricevete ogni giorno con la richiesta di testare, recensire, promuovere, regalare o annunciare prodotti omaggio?

C’è qualcosa di male? Ovviamente NO! Come detto più volte su Mommit, durante la stesura del Primo Codice Italiano delle Buone Pratiche dei Blogger, nessuno ha mai ravvisato un dolo nell’accettare e recensire prodotti omaggio. Con alcune precisazioni di fondo…

Partiamo da alcuni presupposti:
1) ricevere omaggi può essere utile e comodo;
2) lo sponsor ne ottiene una pubblicità a costo contenuto;
3) sul nostro blog ci sentiamo liberi di recensire o evidenziare i nostri marchi preferiti;
4) i lettori hanno diritto di conoscere la natura delle nostre collaborazioni o opinioni (opinioni personali, collaborazioni retribuite, omaggi?…).

Continua a leggereGestione dei prodotti omaggio sui blog

La pubblicità online: il banner

Uno dei modi di guadagnare con il proprio blog è sicuramente la pubblicità. Non è l’unico, e non bisogna fossilizzarsi su quello, ma è senz’altro il più diffuso e probabilmente il più semplice da implementare. Esistono diversi modi di fare pubblicità, diversi modelli di retribuzione, ed esiste un linguaggio e delle metodologie che bisogna conoscere per poter entrare in questo mondo.

L’argomento non è esauribile in un solo post, quindi qui darò solo i concetti di base e mi concentrerò sul metodo più diffuso di pubblicità online: il banner.  Il 99% dei blogger inizia con un banner, e molti continuano ad utilizzarlo anche quando diventano più grandi, quindi è un’arma del mestiere da padroneggiare assolutamente 🙂

Continua a leggereLa pubblicità online: il banner

Prima di aprire un blog

Se si vuole aprire un blog professionale, bisogna trattarlo con professionalità. Ovvero bisogna avere un piano: farsi un’idea della fattibilità, avere un budget e del tempo a disposizione, fare un piano delle spese e dei possibili guadagni e metodi di guadagno, dedicare del tempo al benchmarking, fare una analisi del rischio.

Al mondo non esiste nulla che possa essere fatto senza la dovuta capacità e preparazione, senza investimenti (di tempo e/o soldi) e senza impegno.

Se sperate che aprire un blog (ma anche  qualunque altra attività) senza alcuna pianificazione possa attirare magicamente visitatori e guadagni, allora conviene che dedichiate tempo e soldi al divertimento oppure a comprare qualche gratta evinci: ci sono maggiori possibilità di successo 🙂

In ufficio Barbara ha appeso una frase di Picasso che è il nostro motto: “L’ispirazione esiste, ma deve trovarti al lavoro”. La frase può essere adattata anche ad altri concetti, quali per esempio la fortuna: che esiste, ma se non sei preparato ad accettarla, è come non averne.

Continua a leggerePrima di aprire un blog

Evoluzione di un blog

Domanda che mi è stata spesso rivolta, essendo io anche mamma, e avendo anche un’attività da portare avanti: come organizzi la tua giornata? Come si svolge la giornata di una persona che lavora sul web, e più precisamente come blogger?

Facciamo il punto, ma partiamo dalle origini. In questi 4 anni non ho avuto un’unica organizzazione. Ho dovuto modificare la mia routine lavorativa in base alle esigenze della mia famiglia, e in particolar modo di mia figlia; la scelta di lavorare da casa, infatti, è partita dal mio desiderio di potermi dedicare a lei almeno nei suoi primi 2 anni di vita.

Quando ero incinta, ed ero costretta a letto, ho tendenzialmente studiato, frequentato forum di maternità e posto le basi per iniziare la mia attività: in particolare, oggi, alla luce di quanto avvenuto, posso dire di aver lavorato sul mio ‘personal brand’, anche se allora non ne avevo idea. Ho infatti aperto Mammafelice come conseguenza di una Rete di amicizie virtuali che erano già consolidate, e che mi hanno dunque seguita volentieri in questa impresa, che ancora non potevo sapere dove mi avrebbe portata.

Continua a leggereEvoluzione di un blog

3 cose che non devono mai mancare in un blog

Ogni giorno seguo i feed di migliaia di blog e siti, e a dire il vero non mi bastano mai. Leggere i blog altrui fa parte del mio aggiornamento continuo: è importante sapere cosa dicono e cosa fanno gli altri, è divertente tenersi in contatto, è cortese lasciare commenti ai propri blog preferiti.

Ma non si può seguire tutto, e la marea di informazioni è ogni giorno più grande. Questo implica una scrematura, che quotidianamente va fatta sulle proprie letture, per leggere ciò che davvero ci sembra interessante.

Continua a leggere3 cose che non devono mai mancare in un blog

7 Modi di guadagnare con un blog

come monetizzare blog

Sabato 15 Ottobre 2011 ho partecipato alla giornata Le Nuove Professioni delle Donne, organizzata dall’Associazione Culturale Girl Geek Dinners BolognaDonne Pensanti e il blog Articolo37, in collaborazione con Officine Minganti e con il Patrocinio della Provincia di Bologna.

Una bella occasione per vivere di persona un fermento culturale femminile che sempre più invade la Rete e la arricchisce.

Il mio intervento verteva nuovamente sulla Professione di Blogger, e il workshop del pomeriggio approfondiva alcuni brevi aspetti della monetizzazione di un blog, e in particolare sui modi di monetizzare un blog grazie al posizionamento. Grazie al posizionamento, ma non solo.

Ho infatti parlato dei vari modi di guadagnare con un blog, o attraverso un blog, e li riporto brevemente:

Continua a leggere7 Modi di guadagnare con un blog