Come passare da http a https su WordPress

A partire da fine Gennaio 2017 uscirà la versione 56 di Chrome, che indicherà come “non sicuri” tutti i siti che non utilizzano https. Google ha anche annunciato che le future versioni dell’algoritmo di ricerca penalizzeranno i siti non https.
Cerchiamo di valutare che cosa significa https, se è necessario intervenire sul proprio sito WordPress e come farlo a livello pratico.

Continua a leggereCome passare da http a https su WordPress

Frequenza di rimbalzo alta: da che cosa può dipendere?

Frequenza di rimbalzo

Quando controllate le vostre statistiche Analytics, di certo vi sarà capitato di farvi alcune domande circa il significato di alcune voci. Una tra queste è la frequenza di rimbalzo, ovvero la percentuale di utenti che entrano ed escono dal vostro sito visitando un’unica pagina. Si dice rimbalzo appunto perché arrivano sul vostro sito e rimbalzano altrove.

Continua a leggereFrequenza di rimbalzo alta: da che cosa può dipendere?

Hosting WordPress

Datacenter

Che cos’è l’hosting? Quali sono le differenti tipologie di hosting per WordPress?  Come scegliere un buon piano di hosting? Cercheremo di spiegarlo in modo semplice.
Siamo convinti che WordPress sia per ora la migliore piattaforma di blogging: lo utilizziamo da quando non era ancora diffuso e le piattaforme professionali famose erano altre, è stato alla base del successo dei nostri progetti (mammafelice, trashic, e retelab stesso) e dei progetti che abbiamo realizzato per i nostri clienti (alcuni dei quali li trovate nel portfolio di nexnova) ed è attualmente la piattaforma più diffusa al mondo e il software più installato sui server di tutto il mondo.
Ma spesso chi inizia è confuso dalle enormi possibilità offerte, non sa la differenza tra wordpress.com e wordpress.org, non riesce a capire perchè esistono soluzioni gratuite e soluzioni professionali che costano 3.750$ al mese o più, come WordPRess VIP hosting, e soprattutto non sa come scegliere e in base a quali parametri. Leggendo di seguito lo capirete, ma mettetevi comodi perchè l’argomento è vasto e quindi l’articolo è abbastanza corposo.

Continua a leggereHosting WordPress

Compiti delle vacanze per blogger

compiti blogger

Quasi tutti i blog seguono l’andamento degli anni scolastici: nei mesi estivi c’è un calo di visite causato da vari motivi, facilmente intuibili: per molti ci sono figli da accudire, per molti arriva il periodo delle vacanze e del riposo, inoltre le giornate sono più belle e la gente ha meno voglia di stare a casa e più voglia di uscire.

Quindi se vedete un calo di visite anche del 20% – 30% non dovete preoccuparvi: le visite torneranno alla normalità a settembre, anzi è probabile che se avete seguito i consigli di retelab, aumenteranno 🙂
Se invece in questi mesi estivi avete addirittura un aumento di visite, dovete esserne molto contenti perchè quasi sicuramente a settembre avrete un vero e proprio boom (hosting permettendo).

Solitamente quindi nei mesi estivi molti (compreso retelab) diradano gli impegni editoriali, e si dedicano a tutte le attività di manutenzione e miglioramento che non sono mai riusciti a fare durante l’anno per mancanza di tempo. D’accordo infatti che “content is the king”, ovvero ciò che conta sono i contenuti, ma come ribadiamo sempre i contenuti devono comunque essere fruibili e offerti nel migliore dei modi su una piattaforma veloce, pulita e moderna. E anche nel campo della redazione di articoli, ricerca di  ispirazione, c’è sempre da imparare e migliorare.

Continua a leggereCompiti delle vacanze per blogger

Come migliorare onestamente il proprio posizionamento sui motori di ricerca

SEO-blogstar

Come dico sempre: il SEO (search engine optimization = ottimizzazione per i motori di ricerca) non è un segreto, ma un lavoro serio e soprattutto ‘personale’.

Non ho mai studiato come SEO specialist, eppure le mie chiavi di ricerca sono invidiabili.
Sono forse un genio? No, purtroppo non lo sono.

Sono solo una brava utilizzatrice di Internet e dei motori di ricerca. Da profana, ecco il motivo per cui non ho mai voluto ricorrere a un SEO specialist, ma piuttosto investire denaro (tanto) su ottimi server dedicati e ottime attrezzature: perché io scrivo per le persone, e non per i motori di ricerca.

Essere bene indicizzata sui motori di ricerca è solo la conseguenza, e non l’obiettivo, di ciò che faccio: io scrivo perché amo scrivere, perché amo il mio lavoro e amo le persone.
E scrivo da persona.

Continua a leggereCome migliorare onestamente il proprio posizionamento sui motori di ricerca

Come rendere più veloce un blog

Un blog viene visitato se offre contenuti interessanti: questo è un punto fondamentale dal quale non si può prescindere. Capita spesso però che anche contenuti interessanti  non riescano ad avere le visite che meriterebbero.

Le cause possono essere molte: uno degli scopi di ReteLab è proprio quello di aiutare a capire come migliorare il proprio blog sotto molti punti di vista. Senz’altro però la velocità di caricamento del blog gioca un ruolo importantissimo.

Un blog lento a caricarsi non riuscirà mai ad aumentare le visite, per svariati motivi:

Continua a leggereCome rendere più veloce un blog

Come organizzare il blog

La mancanza di organizzazione dei contenuti è uno dei principali difetti dei blog che non riescono a decollare: in questo articolo spiegherò perchè è importante che i contenuti siano organizzati, e come fare per organizzarli al meglio.

Come sempre non parlo di blog personali, intimi e non professionali, che in quanto creazioni artistiche e svincolate da qualunque regola, non hanno neanche bisogno di leggere ReteLab, se non per curiosità. Questo articolo, come la maggior parte degli articoli di ReteLab.it, è rivolto a chi vuole che il proprio blog diventi un’attività professionale.

Per far aumentare le visite bisogna fare in modo che motori di ricerca possano trovare e indicizzare i nostri articoli, quindi bisogna scrivere bene cose interessanti. E soprattutto è necessario che le informazioni che offriamo siano strutturate e organizzate, in modo che chi ci trova grazie ai motori di ricerca possa capire chi siamo, di che cosa parliamo, possa decidere se gli interessiamo o no, e possa metterci tra i suoi bookmarks.

Ecco quindi alcuni suggerimenti su come organizzare i contenuti di un blog.

Continua a leggereCome organizzare il blog

3 cose che non devono mai mancare in un blog

Ogni giorno seguo i feed di migliaia di blog e siti, e a dire il vero non mi bastano mai. Leggere i blog altrui fa parte del mio aggiornamento continuo: è importante sapere cosa dicono e cosa fanno gli altri, è divertente tenersi in contatto, è cortese lasciare commenti ai propri blog preferiti.

Ma non si può seguire tutto, e la marea di informazioni è ogni giorno più grande. Questo implica una scrematura, che quotidianamente va fatta sulle proprie letture, per leggere ciò che davvero ci sembra interessante.

Continua a leggere3 cose che non devono mai mancare in un blog