Scegliere lo strumento adatto

Se volete creare un blog professionale, non esistono molte alternative: la soluzione è WordPress, nella versione self-hosted, ovvero quella che si scarica da wordpress.org e si installa sul proprio server. Esistono mercati di nicchia per particolari categorie, ma al momento attuale non c’è neanche bisogno di fare confronti o starci a pensare. Ho seguito il suo sviluppo e la sua espansione da quando è nato, mi piace il team che ci lavora e la sua filosofia (code is poetry).

WordPress è uno strumento diffusissimo, semplice da installare, configurare e gestire, dispone di migliaia di temi per personalizzare l’aspetto, migliaia di plugin per estendere le funzionalità, è diventato lo standard di fatto per gestire blog e anche siti con strutture complesse, e non si può sbagliare scegliendo di utilizzarlo.

Ma va bene per tutto? Ovviamente no. WordPress è specializzato a fare bene una cosa in particolare: gestire un blog, un magazine o un gruppo di blog.

Continua a leggereScegliere lo strumento adatto

Trasferire un blog da Splinder a WordPress

Splinder è stata una delle prime piattaforme di blog in Italia, e credo tra le prime al mondo. Sia io che Barbara siamo entrati nel mondo dei blog con Splinder, nel 2003: allora eravamo poche migliaia in tutta Italia, i blog erano una novità, e per lo più di tipo artistico: letteratura, poesia e introspettivi.

Io e Barbara, come abbiamo già raccontato più  di una volta, ci siamo conosciuti proprio su Splinder 🙂 Ho conosciuto anche molte persone di cui poi sono divento amico, quindi Splinder mi è rimasto un po’ nel cuore, anche se da anni non lo frequento nè utilizzo più.

Purtroppo da alcuni mesi non accetta più iscrizioni, e girano voci non confermate sul fatto che prima o poi chiuderà: come molti pionieri forse non è riuscito a cavalcare l’onda e a far diventare la piattaforma economicamente conveniente, o almeno autosostenibile.

Dato che da un po’ di tempo stiamo ricevendo sempre più richieste di conversione da Splinder a WordPress, ecco un breve tutorial che spiega come procedere.

Continua a leggereTrasferire un blog da Splinder a WordPress

I passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte II

Ora che abbiamo registrato un nome di dominio e acquistato un piano di hosting, dobbiamo tirarci su le maniche e installare WordPress e configurarlo.

Ricordiamo che i passi fondamentali sono:

  • un nome di dominio (esempio: dominio.it)
  • un piano di hosting
  • il software WordPress
  • un buon template
  • le vostre idee

Nella prima parte abbiamo parlato di nome di dominio e piano di hosting, in questa seconda e ultima parte parleremo dell’installazione di WordPress, di un template e soprattutto delle idee da metterci.

Continua a leggereI passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte II

I passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte I

Come abbiamo già detto, esistono due tipologie di blog WordPress: quelli su wordpress.com che sono hosted, o meglio sono definibili come SaaS (Software as a Service: vi viene offerto un servizio, non un software da installare voi), e quelli self hosted (ovvero scaricati, installati e gestiti totalmente dall’utente).

In realtà esistono anche altre modalità quali wordpress.com VIP hosting e VIP support, che permettono di avere la sicurezza della versione hosted e la libertà di quella self hosted, ma con costi di decine o centinaia di migliaia di euro / anno, quindi credo per ora al di fuori della portata di molti dei lettori di ReteLab 🙂

Continua a leggereI passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte I

Dove aprire un blog?

come scegliere piattaforma blog

La domanda che ci viene rivolta più spesso è: “quale piattaforma di blog devo scegliere?

La Rete ha annullato le distanze, aumentato il senso di confusione, e ad ogni ricerca su Google si trovano centinaia di risultati, consigli, suggerimenti… difficile scegliere!
Ecco un aiuto semplice e veloce per scegliere la soluzione più adatta per voi.

Esistono centinaia di piattaforme blog, quindi qui descriverò le più diffuse, quelle che conosco meglio, quelle che, a meno di esigenze particolari, vanno bene per il 90% delle persone che si apprestano a pubblicare idee e contenuti su internet.
In particolare descriverò pro e contro di:

  • blogger.com (la piattaforma di blog di Google)
  • wordpress.com (servizio hosted di WordPress)
  • wordpress.org (WordPress self hosted)

Altre piattaforme meritevoli di essere analizzate sono typepad.com, squarespace.com, expressionengine.com, joomla.org, ecc… ma credo che le tre che ho elencato possano rispondere alle esigenze del blogger che vuole uno strumento subito disponibile, supportato e facile da gestire.

Continua a leggereDove aprire un blog?