La marca da bollo nelle fatture

ufficio-postale_antico_2

Ci sono regimi fiscali agevolati (o particolari situazioni in regimi ordinari) che permettono di emettere fatture senza addebitare l’IVA. Bisogna però sapere che la legge italiana prevede che nelle fatture senza IVA sia apposta una marca da bollo (incredibilmente alcuni commercialisti non lo segnalano ai clienti). In questo breve articolo chiarirò i dubbi relativi alla famigerata marca da bollo, e i modi migliori di gestire quest’incombenza dal sapore medievale.

Continua a leggereLa marca da bollo nelle fatture

Ottimizzare i post con il plugin WordPress SEO by Yoast

wordpress-seo-plugin

Premesso che l’esperienza e le conoscenze di un esperto SEO non possono essere automatizzate in un plugin, e che un sito non ha bisogno solo di buone parole chiave, vediamo che cosa si può fare per rendere i nostri post SEO friendly, ovvero farli piacere ai motori di ricerca e farli trovare alle persone interessate all’argomento che trattiamo.

Continua a leggereOttimizzare i post con il plugin WordPress SEO by Yoast

Contact Form 7: moduli di contatto in WordPress

Creare un modulo di contatto personalizzato usando Contact Form 7

Abbiamo avuto l’idea giusta, scelto un bella grafica, curiamo i contenuti del nostro blog e adesso vogliamo una pagina Contatti che sià più di un semplice indirizzo email, col quale corriamo il rischio di ricevere un sacco di posta indesiderata.

Contact Form 7 è la soluzione giusta:  un plugin WordPress flessibile e facile da usare, e per di più è gratuito.

Continua a leggereContact Form 7: moduli di contatto in WordPress

Trasferire un blog da Splinder a WordPress

Splinder è stata una delle prime piattaforme di blog in Italia, e credo tra le prime al mondo. Sia io che Barbara siamo entrati nel mondo dei blog con Splinder, nel 2003: allora eravamo poche migliaia in tutta Italia, i blog erano una novità, e per lo più di tipo artistico: letteratura, poesia e introspettivi.

Io e Barbara, come abbiamo già raccontato più  di una volta, ci siamo conosciuti proprio su Splinder 🙂 Ho conosciuto anche molte persone di cui poi sono divento amico, quindi Splinder mi è rimasto un po’ nel cuore, anche se da anni non lo frequento nè utilizzo più.

Purtroppo da alcuni mesi non accetta più iscrizioni, e girano voci non confermate sul fatto che prima o poi chiuderà: come molti pionieri forse non è riuscito a cavalcare l’onda e a far diventare la piattaforma economicamente conveniente, o almeno autosostenibile.

Dato che da un po’ di tempo stiamo ricevendo sempre più richieste di conversione da Splinder a WordPress, ecco un breve tutorial che spiega come procedere.

Continua a leggereTrasferire un blog da Splinder a WordPress

Programmare un articolo con WordPress

Lo sapevi che con WordPress puoi programmare i tuoi articoli per pubblicarli anche a distanza di tempo? WordPress ti permette di ‘schedulare‘ i tuoi post in modo che vengano pubblicati nel giorno e all’ora che vuoi.

Per esempio sai che ti prenderai qualche giorno di vacanza, ma non vuoi rinunciare ad aggiornare il tuo blog? Oppure per un po’ di giorni hai del tempo libero ma sai che dopo sarai troppo impegnata per scrivere post?

La soluzione è semplice: scrivi i tuoi articoli tempo prima, e programmane l’uscita per quando sei assente. In questo modo potrai collegarti per rispondere ai commenti, ma non dovrai lavorare in vacanza o di notte 🙂

Continua a leggereProgrammare un articolo con WordPress

Come fare il backup del blog

Se avete un blog o qualunque tipo di sito web, dovete fare il backup, e farlo spesso e in maniera corretta.

Il backup è un salvataggio completo dei dati, quindi sia dell’aspetto grafico del sito, sia dei contenuti, e dovrebbe essere fatto in modo da permettervi di ripristinare il sito nel minor tempo possibile.

Esistono diverse tipologie di backup, ed esistono tecnici e intere aziende specializzate esclusivamente in questo settore: quindi in questo articolo scalfiremo solo il discorso, concentrandosi su ciò che può essere utile per un blogger porfessionista, e soprattutto per chi aspira a diventarlo.
Se lo leggerete con attenzione e applicherete le procedure, in caso di disastro passerete da: “oddio ho perso tutto” a “accidenti, mi ci vorrà qualche ora a ripristinare tutto”.

Ricordo che nel visitare il datacenter di una delle migliori aziende di hosting italiane, l’ingegnere nel farmi vedere la sala di controllo mi disse: “qui monitoriamo tutti i server e siamo in grado di intervenire velocemente se qualche server ha dei problemi”. Poi si corresse subito: “volevo dire quando qualcuno ha dei problemi”. Un bravo ingegnere. Si perchè i disastri succedono: e mentre è impossibile evitarli, è invece possibile prepararsi ad affrontarli nel miglior modo possibile.

Continua a leggereCome fare il backup del blog

Le fasi di sviluppo di un sito

Come nasce e come si evolve un blog, o più genericamente un sito web?

Ogni blog ha ovviamente una sua storia, ma esistono fasi che sono tipiche di tutti i blog professionali, ovvero nati con l’intento di fornire informazioni di valore, di crescere e di generare qualche forma di guadagno, diretta o indiretta (come ha descritto per esempio Barbara nell’articolo “7 modi per guadagnare con un blog“).

Le fasi partono dall’idea iniziale fino ad arrivare alla fase di crescita e mantenimento: nel mezzo ci sono un bel po’ di cose che devono essere fatte, e che analizzeremo velocemente in questo articolo. Dato che non è possibile approfondire tutti i temi interessanti che verranno accennati, le fasi più importanti saranno sicuramente approfondite in futuro.

Continua a leggereLe fasi di sviluppo di un sito

Checklist per pubblicare un post

Che cosa distingue i professionisti dagli hobbisti? sicuramente molte cose, ma secondo me la differenza fondamentale è una: i professionisti hanno delle procedure, gli hobbisti no. Quindi se vogliamo diventare professionisti, dobbiamo adottare delle procedure.

Le procedure non sono altro che sequenze di attività che possano essere ripetute senza commettere errori. A me piace scriverle: ho sempre fatto lavori che richiedono l’utilizzo del cervello per ragionare più che per memorizzare,  e non riesco proprio a sprecare neuroni per ricordare liste di cose :-). Molto più semplice scriverle, così nel tempo si possono migliorare, correggere, aggiustare, sino ad avere una sequenza precisa.

La sequenza di attività per pubblicare un post corretto non è banale:  Barbara preferisce tenerla a mente che scriverla. Io che sono pigro e smemorato  ho scritto una checklist e sono sicuro che tornerà utile anche a molti di voi.

Ecco la mia checklist attuale:

Continua a leggereChecklist per pubblicare un post