Ottimizzare i post con il plugin WordPress SEO by Yoast

wordpress-seo-plugin

Premesso che l’esperienza e le conoscenze di un esperto SEO non possono essere automatizzate in un plugin, e che un sito non ha bisogno solo di buone parole chiave, vediamo che cosa si può fare per rendere i nostri post SEO friendly, ovvero farli piacere ai motori di ricerca e farli trovare alle persone interessate all’argomento che trattiamo.

Continua a leggereOttimizzare i post con il plugin WordPress SEO by Yoast

Contact Form 7: moduli di contatto in WordPress

Creare un modulo di contatto personalizzato usando Contact Form 7

Abbiamo avuto l’idea giusta, scelto un bella grafica, curiamo i contenuti del nostro blog e adesso vogliamo una pagina Contatti che sià più di un semplice indirizzo email, col quale corriamo il rischio di ricevere un sacco di posta indesiderata.

Contact Form 7 è la soluzione giusta:  un plugin WordPress flessibile e facile da usare, e per di più è gratuito.

Continua a leggereContact Form 7: moduli di contatto in WordPress

Trasferire un blog da Splinder a WordPress

Splinder è stata una delle prime piattaforme di blog in Italia, e credo tra le prime al mondo. Sia io che Barbara siamo entrati nel mondo dei blog con Splinder, nel 2003: allora eravamo poche migliaia in tutta Italia, i blog erano una novità, e per lo più di tipo artistico: letteratura, poesia e introspettivi.

Io e Barbara, come abbiamo già raccontato più  di una volta, ci siamo conosciuti proprio su Splinder 🙂 Ho conosciuto anche molte persone di cui poi sono divento amico, quindi Splinder mi è rimasto un po’ nel cuore, anche se da anni non lo frequento nè utilizzo più.

Purtroppo da alcuni mesi non accetta più iscrizioni, e girano voci non confermate sul fatto che prima o poi chiuderà: come molti pionieri forse non è riuscito a cavalcare l’onda e a far diventare la piattaforma economicamente conveniente, o almeno autosostenibile.

Dato che da un po’ di tempo stiamo ricevendo sempre più richieste di conversione da Splinder a WordPress, ecco un breve tutorial che spiega come procedere.

Continua a leggereTrasferire un blog da Splinder a WordPress

Prima di aprire un blog

Se si vuole aprire un blog professionale, bisogna trattarlo con professionalità. Ovvero bisogna avere un piano: farsi un’idea della fattibilità, avere un budget e del tempo a disposizione, fare un piano delle spese e dei possibili guadagni e metodi di guadagno, dedicare del tempo al benchmarking, fare una analisi del rischio.

Al mondo non esiste nulla che possa essere fatto senza la dovuta capacità e preparazione, senza investimenti (di tempo e/o soldi) e senza impegno.

Se sperate che aprire un blog (ma anche  qualunque altra attività) senza alcuna pianificazione possa attirare magicamente visitatori e guadagni, allora conviene che dedichiate tempo e soldi al divertimento oppure a comprare qualche gratta evinci: ci sono maggiori possibilità di successo 🙂

In ufficio Barbara ha appeso una frase di Picasso che è il nostro motto: “L’ispirazione esiste, ma deve trovarti al lavoro”. La frase può essere adattata anche ad altri concetti, quali per esempio la fortuna: che esiste, ma se non sei preparato ad accettarla, è come non averne.

Continua a leggerePrima di aprire un blog

I passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte II

Ora che abbiamo registrato un nome di dominio e acquistato un piano di hosting, dobbiamo tirarci su le maniche e installare WordPress e configurarlo.

Ricordiamo che i passi fondamentali sono:

  • un nome di dominio (esempio: dominio.it)
  • un piano di hosting
  • il software WordPress
  • un buon template
  • le vostre idee

Nella prima parte abbiamo parlato di nome di dominio e piano di hosting, in questa seconda e ultima parte parleremo dell’installazione di WordPress, di un template e soprattutto delle idee da metterci.

Continua a leggereI passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte II

I passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte I

Come abbiamo già detto, esistono due tipologie di blog WordPress: quelli su wordpress.com che sono hosted, o meglio sono definibili come SaaS (Software as a Service: vi viene offerto un servizio, non un software da installare voi), e quelli self hosted (ovvero scaricati, installati e gestiti totalmente dall’utente).

In realtà esistono anche altre modalità quali wordpress.com VIP hosting e VIP support, che permettono di avere la sicurezza della versione hosted e la libertà di quella self hosted, ma con costi di decine o centinaia di migliaia di euro / anno, quindi credo per ora al di fuori della portata di molti dei lettori di ReteLab 🙂

Continua a leggereI passi fondamentali per aprire un blog WordPress – Parte I

Come ottimizzare le foto per il blog con Irfanview

irfanview

Che tipo di editor / visualizzatore di immagini utilizzate, per ridimensionare e ritoccare le foto che pubblicate sul vostro blog?
Ci sono varie opzioni disponibili, in Rete e anche in locale, e oggi ve ne illustro una molto semplice e gratuita: IrfanView.
L’importante è usarne almeno una. Perchè?

Come abbiamo detto, un blog deve fornire esperienze significative a chi lo visita, e deve anche essere veloce e fruibile.
Ovvero: un blog con foto professionali è più bello, ed è piacevole visitarlo.
Inoltre, se le immagini sono elaborate bene, e soprattutto ridimensionate nel giusto modo, vengono caricate velocemente, riducendo così i tempi di attesa del lettore.

Ecco, infatti, alcune semplici regole che è bene rispettare quando si inserisce una foto sul web:
– utilizzate immagini ridimensionate: non importate sul blog immagini ad alta risoluzione o di dimensioni eccessive, ma riducete le foto PRIMA di caricarle sul server. La larghezza della foto, calcolata in pixel, deve corrispondere alla larghezza (in pixel) del content del vostro blog;
– utilizzate immagini a media risoluzione, per esempio con una qualità dell’80%;
– scegliete formati di immagine adatti al web, ovvero: .jpg per le foto e .png per gli screenshot o gli elementi grafici;
– elaborate le foto con alcuni aggiustamenti minimi, per esempio: esposizione, curve, contrasto…

Continua a leggereCome ottimizzare le foto per il blog con Irfanview