Trasferire un blog da Splinder a WordPress

Splinder è stata una delle prime piattaforme di blog in Italia, e credo tra le prime al mondo. Sia io che Barbara siamo entrati nel mondo dei blog con Splinder, nel 2003: allora eravamo poche migliaia in tutta Italia, i blog erano una novità, e per lo più di tipo artistico: letteratura, poesia e introspettivi.

Io e Barbara, come abbiamo già raccontato più  di una volta, ci siamo conosciuti proprio su Splinder 🙂 Ho conosciuto anche molte persone di cui poi sono divento amico, quindi Splinder mi è rimasto un po’ nel cuore, anche se da anni non lo frequento nè utilizzo più.

Purtroppo da alcuni mesi non accetta più iscrizioni, e girano voci non confermate sul fatto che prima o poi chiuderà: come molti pionieri forse non è riuscito a cavalcare l’onda e a far diventare la piattaforma economicamente conveniente, o almeno autosostenibile.

Dato che da un po’ di tempo stiamo ricevendo sempre più richieste di conversione da Splinder a WordPress, ecco un breve tutorial che spiega come procedere.

L’ingrediente principale è un plugin di WordPress: lo Splinder Importer di Aioros.

Dovete prima di tutto creare un nuovo blog WordPress self hosted (quindi non va bene wordpress.com). Come installare WordPress esula da questo articolo, ma esistono tantissimi tutorials online, a partire dall’ottimo tutorial ufficiale di WordPress. sostanzialmente si tratta di scaricare l’ultima versione di wordpress, scompattarla, uploadarla sul server, creare un DB, modificare alcune righe del config.php con i dati del DB appena creato, visitare il sito appena creato e terminare l’installazione.

Aioros consiglia di installarlo in locale, perchè il plugin richiede molte risorse che normalmente non vengono concesse dagli hosting normali. Se siete un po’ più esperti e avete una VPS, va bene lo stesso (anzi ancora meglio, io per gli import ho una vps base di Linode).

Una volta installato WordPress, potete installare il plugin andando su Plugin -> aggiungi nuovo -> carica media, e facendogli caricare il plugin di Aioros precedentemente scaricato. Attivatelo e andate su Strumenti -> Importa -> Splinder.

Ora aprite un’altra tab del vostro browser e andate sul vostro blog Splinder che volete importare, copiate e salvate il  template attuale che state utilizzando (pagina template, seleziona tutto, copia, incolla in un file di testo, salva come “template_originale.txt”).

Passate nuovamente alla tab di WordPress, copiate il codice che vi viene proposto nella pagina del plugin, ritornate alla tab di Splinder e incollatelo nell’area apposita sostituendo il vostro template, dopodichè salvate.

Se andate a guardare il blog ora, vi prende un colpo, ma non preoccupatevi: quando alla fine riincollerete il template che vi siete salvati, ritornerà tutto come prima.

Ora c’è ancora da fare qualche piccolo aggiustamento sul blog Splinder:

Andate su “configura” e accertatevi che il blog sia pubblico;

Andate su “impaginazione” (in alto a destra nella pagina “configura”)  e segnatevi i valori di numero di post, paginazione, formato ora (vi servirà alla fine per far ritornare il blog WordPress al suo stato originale).

impostate ora questi valori:

  • numero di post: 30;
  • Attiva la paginazione del blog: no;
  • Formato dell’ora: 11/11/2011 23:11

Ora potete ritornare alla tab di WordPress, impostare i dati richiesti dal plugin (che si spiegano da soli), infine cliccare su “avvia l’importazione”. Se tutto va bene, piano piano verranno importati tutti gli articoli e i commenti. vi verrà chiesto più volte di cliccare per continuare, voi cliccate e continuate finchè alla fine avrete importato tutto in wordpress e vi apparirà la scritta: “All done. Have fun!”

Prima di controllare  e sistemare il nuovo blog, vi conviene ripassare alla tab di Splinder e riimpostare il template originale che avevate salvato, e riimpostare i parametri di paginazione, numero di post, formato ora come erano prima.
Ora che avete importato il blog in WordPress, potete tenerlo così com’è e iniziare a lavorare su wordpress self-hosted, oppure salvarlo in formato xml e importarlo dove più vi piace, per esempio su wordpress.com.
Per informazioni aggiornate sul plugin e altre informazioni utili, visitate la pagina del plugin originale: Splinder Importer di Aioros.

Note importanti

Ultimamente Splinder ha grossi problemi di lentezza, e potrebbe volerci molto tempo o addirittura essere impossibile effettuare l’import. Il plugin funziona e la procedura anche: ho importato diversi blog (anche con più di 1000 post) senza problemi, ma ho notato che ultimamente la lentezza di Splinder è tale che impedisce al plugin di funzionare e appaiono messaggi del tipo: “Errore: Impossibile aprire un handle per fopen() verso nomesito.splinder.com”
In quel caso conviene puntarsi la sveglia alle 5 del mattino, ora di poco traffico sui server di Splinder, e tentare di effettuare l’import a quell’ora.

La procedura è semplice se avete un po’ di conoscenze oppure non le avete ma volete buttarvi all’avventura e siete in grado di seguire il tutorial passo passo. Non possiamo però assumerci responsabilità se qualcosa va storto e non siete in grado di ritornare alla situazione originale, o se succede qualunque cosa che limiti o impedisca l’accesso ai vostri dati. Questi sono dei consigli basati sulla nostra esperienza e sulle nostre capacità, non possiamo dare a nessuno la certezza di riuscirci nè la certezza di non fare danni (cosa comunque alquanti improbabile).

Se non ve la sentite o preferite che ve la facciamo noi, potete chiederci un preventivo senza impegno.

10 commenti su “Trasferire un blog da Splinder a WordPress”

  1. Io avevo il vecchio blog su splinder e sono passata a blogspot…ho dovuto importare su wordpress (come hai ben spiegato tu) e POI su blogspot….ci son voluti due giorni e un marito ingegnere informatico….

    • Purtroppo i tempi sono sempre più lunghi: di per se la procedura non è complessa, ma Splinder ormai è diventato così lento che se il blog ha qualche centinaia di articoli ci possono volere delle ore solo ad importarli (e non sempre è possibile).

  2. io ignara di queste cose l’anno scorso ho trasferito i miei 400 post uno a uno con copia/incolla da splinder a Blogspot. e ora mi si prospetta forse un altro trasloco su un dominio…esistono programmi che mi permettono di farlo senza dover caricare tutto di nuovo a mano?

    • Dipende che cosa devi fare, e da che tipo di trasferimento vuoi fare.
      In genere se parli di piattaforme diffuse (blogger, wordpress, typepad, etc) esistono sempre dei tool di conversione che ti danno un mano: quasi sempre però richiedono interventi e aggiustamenti se vuoi che tutto funzioni correttamente. Grossa parte di questi interventi e aggiustamenti possono essere fatti tramite scripts e tools. A volte possono rimanere piccoli ritocchi che devono essere fatti manualmente.

  3. Grazie Nestore, ancora non so cosa il mio amico/web desiner o come si chiamino abbia intenzione di fare o di usare.
    Ma tipo per le visite? c’è un modo di portarsele dietro quando ci si trasferisce?

    • Grazie per la segnalazione. ho avuto modo di usare il nuovo xml importer di Aioros (che si può scaricare dal link nel post) e ho letto di quello di Altervista che segnali tu: entrambi non riescono ad importare correttamente e completamente la maggior parte dei siti, soprattutto di quelli con molti post e commenti (anche se danno sicuramente un grosso aiuto).
      Per ora l’unica strada percorribile mi sembra quella di utilizzare il plugin nuovo di Aioros (o quello di altervista), controllare, completare i post mancanti usando il vecchio plugin, e correggere a mano gli errori (oppure mettere mano al codice del plugin o all’xml).

Lascia un commento