Come calcolare le visite di un sito

come calcolare visite blog

Uno dei modi (ma non l’unico) per guadagnare con il proprio sito è quello di vendere spazi pubblicitari. Per proporsi alle aziende però bisogna essere in grado di dire quante sono le visite al proprio sito.

Esistono diversi modi per calcolare le visite, ne analizzeremo alcuni, tra cui:
– Google Analytics;
– WordPress.com stats;
– Google Ad Planner;
– Alexa;
– Nielsen Netrating.

Continua a leggereCome calcolare le visite di un sito

Professione blogger

Il video dell’intervento al MomCamp Professione Blogger: una scelta possibile? Le slide da rivedere e scaricare: Professione Blogger, sono una sorta di guida sintetica al business plan 2.0.

Come ottimizzare le foto per il blog con Irfanview

irfanview

Che tipo di editor / visualizzatore di immagini utilizzate, per ridimensionare e ritoccare le foto che pubblicate sul vostro blog?
Ci sono varie opzioni disponibili, in Rete e anche in locale, e oggi ve ne illustro una molto semplice e gratuita: IrfanView.
L’importante è usarne almeno una. Perchè?

Come abbiamo detto, un blog deve fornire esperienze significative a chi lo visita, e deve anche essere veloce e fruibile.
Ovvero: un blog con foto professionali è più bello, ed è piacevole visitarlo.
Inoltre, se le immagini sono elaborate bene, e soprattutto ridimensionate nel giusto modo, vengono caricate velocemente, riducendo così i tempi di attesa del lettore.

Ecco, infatti, alcune semplici regole che è bene rispettare quando si inserisce una foto sul web:
– utilizzate immagini ridimensionate: non importate sul blog immagini ad alta risoluzione o di dimensioni eccessive, ma riducete le foto PRIMA di caricarle sul server. La larghezza della foto, calcolata in pixel, deve corrispondere alla larghezza (in pixel) del content del vostro blog;
– utilizzate immagini a media risoluzione, per esempio con una qualità dell’80%;
– scegliete formati di immagine adatti al web, ovvero: .jpg per le foto e .png per gli screenshot o gli elementi grafici;
– elaborate le foto con alcuni aggiustamenti minimi, per esempio: esposizione, curve, contrasto…

Continua a leggereCome ottimizzare le foto per il blog con Irfanview

Quanto costa un blog

O meglio: quanto costa aprire, gestire, mantenere e rendere “produttivo” un blog?
La domanda ci viene rivolta spesso, e ovviamente ha un senso: non c’è niente di male a voler rendere produttiva una passione. Tante persone (me compreso) hanno fatto di una passione un lavoro: questo non trasforma la passione in qualcosa di diverso, anzi fornisce più incentivi a migliorare e dà più soddisfazioni.
Il fatto che molti abbiano il desiderio di voler guadagnare qualcosa dal proprio sito, non sminuisce in alcun modo i contenuti e i servizi che offrono: io come tanti ho apprezzato poesia, letteratura, quadri, teatro, trasmissioni tv, musica, senza per questo pensare che autori, attori, registi, sceneggiatori, pittori, cantanti, facessero qualcosa di sbagliato per il fatto di volersi far pagare.
L’importante è che alla base ci sia una sincera passione, perchè nulla viene bene senza passione e determinazione.
Ma veniamo al dunque: quanto costa un blog?

Continua a leggereQuanto costa un blog

Come gestire le password

Se dovete gestire molte passwords e usernames, come sicuramente vi capita se utilizzate molto la rete o  ci lavorate, avete varie possibilità.

Alcuni metodi sono altamente insicuri e possono portare a gravi problemi di sicurezza o violazione degli account. Utilizzando invece particolari tools e accorgimenti, si potranno dormire sonni tranquilli e si sarà sicuri di utilizzare il metodo più professionale.

Analizziamo i principali strumenti utilizzati, partendo dal peggiore.

Continua a leggereCome gestire le password

I punti cardine per aumentare le visite di un blog

content-is-the-king

Molti autorevolissimi blog centrati sulle tematiche SEO (search engine optimization), che anche io personalmente leggo con piacere, partono dall’assunto che l’ottimizzazione per i motori di ricerca sia indispensabile per un blogger, e vada fatta in modo professionale.

Sono d’accordo: alcuni elementi di SEO sono fondamentali (e li vedremo…) e vanno studiati con passione e con rigore, oserei dire. Concetti (che poi approfondiremo), come title, alt, description e keyword. Ad esempio.

Tuttavia, secondo il mio personale parere, il SEO è solo l’involucro attraverso cui viene presentato il contenuto.
Content is the King.

Continua a leggereI punti cardine per aumentare le visite di un blog

Posso commentare il tuo blog?

come commentare i blog

Lettrice compulsiva di feed all’appello (non preoccupatevi, poi parliamo anche di feed, è una promessa). Compulsiva significa che mi vanto di leggere qualche migliaio di blog al giorno, attraverso i feed, e poi cerco di: commentare a proposito quando mi sento veramente attratta dalla conversazione e linkare sulla mia homepage gli articoli che magari non ho il tempo di commentare, ma ritengo meritevoli di essere condivisi.

Perché lo faccio? Perché il blog è la mia passione, il mio amore profondo, la mia fucina delle idee. Leggere gli altri blog fa parte del mio lavoro, ma rappresenta anche una fonte di gioia, di felicità. Mi piace. E’ uno di quei tipici lavori che mi sento fortunata a dovere e volere fare.

In tutto questo, ovviamente, c’è un risvolto problematico: il tempo. La lettura dei feed, che – come ho detto – considero parte del mio lavoro, occupa tanto del mio tempo. Quindi io leggo, a volte scorro velocemente gli articoli che in quel momento mi interessano un po’ meno, apro i blog, commento, ricerco… e a volte incontro dei problemi.
Uno fra tutti: la possibilità di commentare velocemente.

Molti blog hanno una serie di protezioni per la gestione dei commenti: login richiesto, inserimento del codice captcha (che spesse volte risulta illeggibile e va dunque ricaricato), moderazione del commento.
Questo significa che bisogna essere veramente, ma veramente motivati, per lasciare un commento, quando è necessario autenticarsi (su blogspot, a differenza ad esempio di wp self hosted, bisogna riloggarsi tutte le volte) e anche indovinare la parola antispam.
Certe volte, lo ammetto, io desisto. Mi scoraggio. Certe volte avrei qualcosa da dire, o un apprezzamento da fare, ma mi tiro indietro e chiudo la scheda del browser, perchè il tempo occorrente a lasciare un commento non è proporzionale alla serietà del mio commento. Per dire: che bello, ti faccio i miei complimenti!… ci può volere davvero più di un minuto del mio tempo?

Continua a leggerePosso commentare il tuo blog?

Dove aprire un blog?

come scegliere piattaforma blog

La domanda che ci viene rivolta più spesso è: “quale piattaforma di blog devo scegliere?

La Rete ha annullato le distanze, aumentato il senso di confusione, e ad ogni ricerca su Google si trovano centinaia di risultati, consigli, suggerimenti… difficile scegliere!
Ecco un aiuto semplice e veloce per scegliere la soluzione più adatta per voi.

Esistono centinaia di piattaforme blog, quindi qui descriverò le più diffuse, quelle che conosco meglio, quelle che, a meno di esigenze particolari, vanno bene per il 90% delle persone che si apprestano a pubblicare idee e contenuti su internet.
In particolare descriverò pro e contro di:

  • blogger.com (la piattaforma di blog di Google)
  • wordpress.com (servizio hosted di WordPress)
  • wordpress.org (WordPress self hosted)

Altre piattaforme meritevoli di essere analizzate sono typepad.com, squarespace.com, expressionengine.com, joomla.org, ecc… ma credo che le tre che ho elencato possano rispondere alle esigenze del blogger che vuole uno strumento subito disponibile, supportato e facile da gestire.

Continua a leggereDove aprire un blog?

Professione blogger


Professione Blogger: una scelta possibile?
Questo intervento di Barbara presentato al MomCamp il 24 Settembre è la summa degli obiettivi di ReteLab.

Su ReteLab non si parlerà infatti solo di blogging, ma anche di professioni e di scelte. Come fare blog, ma anche come trasformarlo in un’attività redditizia. Come scegliere la giusta professione in Rete.
Perchè la Rete offre l’opportunità di re-inventarsi un lavoro, rispettando le proprie qualità e soprattutto le proprie competenze.
E allora: capiremo quali sono le competenze trasversali che fanno Rete, e anche i talenti che possono dar luogo a una Rete di Valore.

Continua a leggereProfessione blogger